“Uprising” di Michela Ravasio, Les Flâneurs Edizioni. a cura di Vito Ditaranto

 

Cosa sarebbe successo se la storia non avesse seguito il corso che noi conosciamo? E se l’impero britannico, anziché coesistere con le potenze mondiali, si fosse ingrandito, inglobandole, e avesse esteso i suoi confini fino… alla Luna?Nell’anno zero, l’ammiraglio Nightingale giunge su Selḗnē, ampliando l’orizzonte umano in modo impensabile e porta alla scoperta del sèlas e di un nuovo popolo. Dopo quella eroica impresa tutti i ragazzi del regno sognano di poter emulare le gesta del grande conquistatore, ma solo in pochi potranno farlo. Fra questi vi sono i cadetti della Queen Cyrene’s Royal Naval Academy che, ogni anno, affrontano un viaggio verso le terre seleniche a bordo di un galeone spaziale, pronti a entrare a far parte della marina. In occasione dell’ultimo semestre Cyril, Isaac e D4n3 si ritroveranno a far parte della stessa squadra per raggiungere le colonie seleniche a bordo della Hecate. Se all’inizio le differenze fra loro porteranno a degli scontri, la Fatalità Universale gli riserverà un’amara sorpresa che li porterà a essere sempre più uniti per affrontare un destino avverso.

 

 

Una storia unica e originale, che regala ai lettori un viaggio in un mondo stupendo con personaggi indimenticabili.
Pronti per la partenza per “Selè nè”?

Selè né (Selene), è un chiaro riferimento alla Luna, la “Risplendente”, la luna viene generalmente descritta nella mitologia, come una bella donna con il viso pallido, che indossa lunghe vesti fluide bianche od argentate, ed il romanzo “Uprising” di Michela Ravasio, si mostra come una storia mitologica proiettata in un futuro possibile le parole si scrutano e si osservano come quando si osserva una bella donna ed ogni parola riecheggia suoni argentei. È un opera di fantasia, ma tante cose sono reali! Quindi molto interessanti, rendono il romanzo più profondo. Ho passato metà del libro con il fiato sospeso e l’altra metà arrabbiato contro il destino, ma va bene comunque. Niente da dire riguardo i personaggi, sono ben caratterizzati e ognuno lascia qualcosa.Un romanzo scritto sotto molti punti di vista che lo rendono più completo, mostrandoci tante sfaccettature e facendoci entrare ancora di più nella mente dei protagonisti. I vari caratteri,sono descritti bene, non tutti positivi o simpatici al primo impatto (o anche al ventesimo), ma rendono il tutto reale e che permette di immedesimarsi.
Uno dei tanti fattori che fanno venire voglia di andare avanti, leggere come finirà la storia, cosa faranno i personaggi.

Pieno di colpi di scena anche riguardo i nemici che riappaiono con doti più misteriose e che lasciano tutti sconvolti.
Insomma, una storia bella, ben scritta, che coinvolge e trasporta fino alla fine.  La lettura procede spedita e, alla descrizione dettagliata degli ambienti, sempre piacevole e mai noiosa, si alternano le fasi di azione mantenendo alta l’attenzione fino alla fine del libro che si ha la tentazione di leggere tutto in fiato. Il libro rappresenta pura fantascienza direi pure che rappresenta una gemma abbagliante che si contrappone alla letteratura di Solaris dello scrittore polacco Stanislaw LEM, ed in effetti “Uprising” sembra quasi il suo esatto opposto.

Libro da leggere per gli amanti della fantascienza e non solo.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...