51btokwz4rl-_sx260_

 

Delicato come un petalo di rosa, e morbido come una nuvola quello di Eileen è una fiaba di altri tempi eppure moderna. La trama è semplice e avvincente, retaggio di storie più antiche, con vaghi echi delle eterne storie del Graal e delle leggende celtiche. Le protagoniste sono delle donne diverse tra loro, creature eteree e speciali che cercano di difendere un regno in preda al caos e sotto costante minaccia di maghi oscuri e di un principe tiranno. Tutto per difendere la magica e misteriosa perla di luna,,,radice di ogni bene che in mano sbagliata può diventare il suo opposto, ossia vaso di pandora di ogni malvagità.

Con leggerezza e originalità, la Heart ci porta di nuovo tra le pieghe del sogno, affrontando e amalgamando i temi cari a ogni fantasy: la principessa che trova se stessa accettando le responsabilità, le creature magiche che difendono un prezioso e misterioso talismano (ovviamente non posso svelare cos’è la perla di luna), un principe che si oppone al malvagio usurpatore riportando armonia e fecondità a terra desolate.

Con soavità, con tono sognante e a tratti lirico, la nostra giovane scrittrice ricrea un mondo troppo spesso dimenticato ma sempre presente nelle pieghe della fantasia, aggiungendo la perfezione antica di descrizioni di una poeticità estrema.  Il libro è avvincente si, ma totalmente morbido, si muove tra gli avvenimenti quasi in punta di piede cercando di non perdere una classe squisita nel raccontare anche eventi traumatizzanti come quelli del malvagio usurpatore. Accenna, suggerisce senza ,ai che il ritmo diventi noioso.

Il bello di questo volume sta proprio nella sua caratteristica di fiaba, che ci trasporta nella nostra infanzia rapendo l’ attenzione e con un tocco fatato, ci trasporta nel bosco incantato, regalandoci un attimo di pura emozione. Un emozione diversa da quella provata finora con i libri; l’emozione di Eileen sa di paesaggi innevati, di prati soleggiati e misteriosi, di rarefatte foreste, di nebbie incantate e di sapori d’infanzia. Un balsamo per gli occhi e per la nostra mente.  Luminoso come un meriggio d’estate, il mondo di Eileen ci appartiene. E’ la voce di quei magici racconti, parte considerevole non solo del nostro retaggio culturale ma del nostro DNA.  Aprire uno scorcio nel mondo incantato di boschi, negli splendori della città arcobaleno non è solo un adorabile passatempo ma una necessità reale di ogni animo umano. Le fiabe, le storie assolvono a una funzione importante, attraverso il loro linguaggio simbolico ci veicolano significati importanti per il nostro con- vivere sia con gli altri, che con la natura che con noi stessi. Il rimedio per tanti mali della finalità cosciente quello che ci tiene ancorati all’ossessione per l’apparenza, per il potere per il denaro per il possesso, può essere rappresentato proprio dall’esperienza creativa che si sperimenta nel leggere la fiaba dove la mente cosciente, razionale ha soltanto un piccolissimo, infimo ruolo.

Le storie sono il modo in cui apprendiamo a relazionarci al mondo numinoso, a quel mondo sfuggente e oscuro della fantasia. L’altro mondo, quello in cui esistono meraviglie incanti e terrore. Ed è come noi ci relazioniamo a questo universo inconscio che determinano anche chi siamo, come viviamo e cosa vogliamo essere.

Ecco il pregio di leggere storie come quella di Eileen. Trasportarci anche solo per una giornata nel bosco incantato, nelle Dune di smeraldo o nel favoloso paese di Arc du Ciel non è solo una magnifica esperienza letteraria, ma anche un modo per riparare le disarmonie del nostro vivere quotidiano, i nostri dubbi umani e la nostra eccessiva voglia di razionalizzare. Ecco uno scorcio di infinito, osservare con stupore paesaggi incantati ci aiuta davvero e dico davvero a vivere.

E come spesso ho detto in ogni mio articolo:

 

“….I miti, le fiabe,  le filosofie, le costruzioni sociali in cui la nostra vita è immersa, acquistano credibilità via via che diventano parte di noi. Bateson ci ricorda che è verso questi miti, verso queste attribuzioni di significato, che siamo responsabili poiché questi forgiano il nostro futuro. “

 

Annunci