“AMANDA HOCKING- autrice self”, a cura di vito ditaranto.

, a cura Risultati immagini per AMANDA HOCKING-

Risultati immagini per AMANDA HOCKING-

“AMANDA HOCKING- autrice self”

Nel 1840 Edgar Allan Poe scrisse “L’uomo della folla”, in cui il personaggio principale non aveva neanche un nome e si limitava a seguire uno sconosciuto rendendosi conto a poco a poco della sua incapacità nel raccontarlo a se stesso. Ma il personaggio visto da vicino evaporò: “dentro siamo tutti uguali”- scrisse in seguito Poe sul suo racconto. E.A.Poe inizialmente scriveva per se stesso e si autopubblicava su riviste e quotidiani. Oggi Poe è considerato uno dei maggiori scrittori di tutti i tempi.

Mentre in Italia i libri si vendono sempre meno nel mondo aumentano i self-publisher, ovvero gli autori che autopubblicano soprattutto in digitale. Negli Stati Uniti nel 2016 il mercato delle vendite dei libri di autori self ha superato quello degli autori con case editrici con numerosi autori che sono diventati milionari grazie ai libri autopubblicati. In Svezia gli autori self occupano spesso le prime pagine delle riviste letterarie. In Italia purtroppo gli autori self sono spesso demonizzati e poco considerati. Io da accanito lettore quale sono posso garantire di aver letto molti autori self che sono molto al di sopra di scrittori con case editrici spesso sopravvalutati.  Io credo che gli italiani mediamente non leggono gli autori self, semplicemente perché non leggono e quelli che leggono forse leggono due libri all’anno ed è per questo che, secondo loro, preferiscono andare sul sicuro. Comunque, oggi, vorrei presentarvi uno degli autori, anzi in questo caso, una delle autrici self più famose al mondo (tranne forse che in Italia).

AMANDA HOCKING

La storia della Hocking è ormai un caso editoriale di livello mondiale: è iniziato tutto il 15 aprile del 2011 quando l’autrice aveva bisogno di soldi, vivendo quasi ai limiti della sopravvivenza e per guadagnare qualcosa decise di pubblicare i suoi libri che aveva scritto durante la sua vita, sul sito amazon.com, dopo i numerosi rifiuti di pubblicazioni dalle diverse case editrici. La Hocking pubblicò il libro anche su Smashwords per renderlo disponibile anche ai possessori di Nook, Sony, eReader e iPad. Decise di pubblicare “Switched” , il primo episodio della trilogia “Trylle”, che in un solo mese le fece guadagnare più di 6,000 dollari. A gennaio del 2012 stava vendendo più di 200,000 copie al mese dei suoi libri e ad oggi la Hocking ha venduto più di 4 milioni di copie ebook col sistema del self-publishing e per 4,2 milioni di dollari, ha concluso un accordo con la St. Martin’s Press negli Stati Uniti e con la Pan Macmillan nel Regno Unito per la pubblicazione dei suoi libri che sono ora tradotti in più di 20 paesi.

Questo non è l’unico caso, ve ne sono almeno una ventina di casi simili negli Stati Uniti e una decina in nord Europa, questi autori hanno addirittura superato abbondantemente le vendite di molti scrittori di grosse case editrici. In Italia invece cosa accade? Nulla, purtroppo l’Italia è in continuo decadimento e ahimè non solo culturale, un bel paradosso non credete?

Un consiglio non demonizzate a prescindere gli autori self e comunque imparate a leggere dippiù.

“La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno.” Francis de Croisset.

“Non leggete per contraddire e confutare, né per credere e accettar per concesso, non per trovar argomenti di ciarle e di conversazione, ma per pesare e valutare.” Francis Bacon (Francesco Bacone).

“Il mondo è un libro e chi non legge non vive il mondo.”vito ditaranto

 

…a mia figlia Miriam con infinito amore…vito ditaranto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...