Domani mi sposo di Alison Sherlock, Newton e Compton. A cura di Morgana X

domani-mi-sposo_5347_x1000

 

 

Dopo l’iniziale euforia per l’inattesa proposta di matrimonio del suo fidanzato, Violet Saunders è presa dal panico. Come potrà mai, lei che ha sempre indossato taglie forti, entrare in uno di quei bellissimi ma striminziti abiti da sposa? Deve correre ai ripari! Decide così di iscriversi a Corpo nuovo, vita nuova!, un programma di dimagrimento che promette miracoli.
Presto si accorge che l’unico aspetto positivo di quel club per persone a dieta sono i nuovi amici, Kathy, Maggie, Lucy ed Edward. Quanto al peso, i clienti di Corpo nuovo, vita nuova! non fanno che ingrassare, terrorizzati dalla titolare, Trudie, che segretamente li disprezza. Un giorno però, mentre Violet è al lavoro, accade qualcosa. Il suo capo, di origine italiana, la invita a pranzo nel ristorante della sua famiglia. Violet viene travolta da un’esplosione di sapori e ingredienti meravigliosi, di cui non immaginava l’esistenza. Ispirata da quest’esperienza culinaria, convince i suoi compagni di dieta a formare un nuovo club, all’insaputa di Trudie. E le favolose ricette italiane, con ingredienti sani e poco grassi, cominciano lentamente a fare il loro effetto. Riuscirà l’anatroccolo Violet a trasformarsi in cigno, in tempo per il suo matrimonio? E soprattutto, perdere peso risolverà davvero tutti i suoi problemi?

Beh che dire di questo libro?

È stata una lettura piacevole e divertente. Gli amici che Violet conosce al corso di dimagrimento sono diventati anche un po’ miei amici e chissà, magari se li avessi incontrati alla realtà, non sarei qui a farmi mille complessi sul mio corpo. Le battutine e molti dei pensieri che vengono scritti, mi hanno riportato indietro nel tempo e voglio svelarvi un segreto: qualche lacrimuccia mi è pure scesa.

Per il resto, il libro è ben strutturato e mi è piaciuto il fatto che venisse preso in considerazione ogni personaggio. Ognuno di loro ha avuto il suo momento di gloria e ho potuto conoscere tutti i loro pensieri.

Ho ADORATO Marco e il suo “guardare oltre le apparenze”. Mi fanno sperare sempre in un mondo migliore, e non uno governato solo da stupidi che si lasciano condizionare da ciò che dicono gli amici, la famiglia o la televisione.

Propongo di lanciare un messaggio a questi ragazzi che non hanno paura di tirar fuori le palle e dico: #uscite ragazzi, non vi mangiamo mica!!

 

 

Annunci

A Roma il salotto letterario “ScriptaManent” di C1V Edizioni: libri, attualità e storie di vita Prevista la presenza dei Dear Jack, autori della prefazione a “Sette note per dirlo”, il romanzo di Alessandro Curti e Cinzia Tocci

 

Logo ScriptaManent

 

 

Roma, 13 marzo 2017 – Presentazione di libri, dibattiti, testimonianze di vita, idee per una editoria aperta alla crossmedialità e tanto altro ancora. Tutto questo è “ScriptaManent”, il salotto letterario e fiera del libro della casa editrice romana C1V Edizioni in programma per il 7 e l’8 aprile a Roma. Per la seconda giornata dell’evento è prevista anche la presenza dei Dear Jack: il gruppo musicale ha firmato la prefazione di “Sette note per dirlo”, il libro di Alessandro Curti e dell’editrice di C1V Edizioni, Cinzia Tocci, in uscita proprio l’8 aprile.

L’inziativa, aperta al pubblico e gratuita, è l’occasione per festeggiare i nove anni di C1V Edizioni. Una festa all’insegna della cultura per parlare di libri insieme agli autori e discutere con loro di attualità, idee e progetti. Un programma vasto e vario descritto punto per punto nella pagina principale del sito www.c1vedizioni.com.

Si parlerà, ad esempio, di disabilità e omosessualità tra barriere fisiche e culturali, e del valore della diversità. Ma anche dell’impegno sociale per la cura della malattia rara di Lafora. Spazio poi ai libri per l’infanzia, alla letteratura come ponte tra culture e al tema del bullismo. Senza dimenticare i romanzi a carattere sociale dedicati alla genitorialità, al mondo dei giovani e al rapporto tra giovani e adulti.

Previsti inoltre incontri per gli appassionati di romanzi gialli, scienza e teatro. E ancora: idee a confronto su progetti crossmediali attorno al libro tra cinema, letteratura, musica e teatro.

Di più: il 7 aprile, nell’ambito di “ScriptaManent”, ci sarà la premiazione dei vincitori di “Caro papà…”, il premio letterario di C1V Edizioni rivolto alle ragazze e ai ragazzi delle scuole superiori ispirato dal romanzo di Alessandro Curti “Padri imperfetti”.

Sempre il 7 aprile e sempre nel contesto di “ScriptaManent”, verranno proclamati i vincitori del “Premio letterario Fulvio Rogolino 2017”, il concorso di C1V Edizioni per la selezione delle cinque migliori opere inedite di narrativa per adulti o per ragazzi a partire dagli undici anni di età. Il premio consiste in un contratto di edizione.

Queste le dichiarazioni dell’editrice di C1V Edizioni, Cinzia Tocci:

Foto dell'editrice Cinzia Tocci.jpg

“Il salotto “ScriptaManent è un’occasione di confronto e di condivisione per  giovani, adulti, genitori, insegnanti e per tutti quelli che vogliono  riflettere e discutere sui tanti temi che ruotano attorno ai nostri libri. Si tratta, infatti, di una iniziativa in linea con la nostra concezione del libro legato a idee progettuali, espressione di un’editoria a carattere sociale, aperta alla sperimentazione, consapevole e responsabile”.  

La partecipazione a “ScriptaManent” è libera fino a esaurimento posti: è possibile prenotare scrivendo una e-mail a eventic1v@gmail.com indicando nome, cognome, numero di posti da riservare e titolo dell’incontro che si vuole seguire. 

Per ulteriori informazioni giornalistiche:

Francesco Ciampa, giornalista freelance, ufficio stampa Gruppo C1V

Telefono: 338/9988070

E-mail: c1vpress@gmail.com

Sito web: www.c1vedizioni.com 

Facebook: C1V Edizioni https://www.facebook.com/GruppoC1V/?fref=ts

Twitter: C1V Edizioni @C1Vedizioni

About us

Le origini del Gruppo C1V risalgono al 2008, quando Cinzia Tocci fonda la casa editrice romana “Edizioni C’era una volta”, con un’idea che sarà una costante: il libro, come la fiaba, per la crescita individuale e sociale. Da qui i progetti a carattere benefico associati a diversi testi della collana C’era una volta Kids e non solo. “Tartarughe sorprese”, per esempio, sostiene con i diritti d’autore l’Aila, associazione contro la malattia rara di Lafora.  Mentre “Il Sole nel Bauletto”, “Rosso Maltopo”, “Accendi una Stella!” e ancora “Tartarughe soprese” sono i libri portati in dono ai piccoli pazienti di diversi ospedali anche grazie alla solidarietà dei lettori nell’ambito dell’attività di clownterapia dell’associazione “Vip Applausi”: si tratta dell’iniziativa “In corsia” promossa da C1V Edizioni e premiata con menzione speciale dal ministero della Cultura.

Inoltre, tra i progetti a carattere sociale rientra l’incontro di lettura del 27 ottobre scorso insieme i bambini e i ragazzi della scuola di Amatrice  con la donazione dei libri “Tartarughe sorprese”, “Il Sole nel bauletto” e “1 dei tanti”. Una giornata solidale nell’ambito di una raccolta fondi per Amatrice valida fino a fine dicembre e promossa da C1V Edizioni per la ricostruzione post terremoto.

“C’era una volta Edizioni”, identificato più semplicemente come C1V Edizioni, è invece il marchio dei libri per adulti e adolescenti. Anche in questo caso non manca la solidarietà: “1 dei tanti”, di Sauro Benvenuti sostiene infatti l’associazione “Nicco Fans Club Onlus”, impegnata in favore dei piccoli pazienti della Fondazione Meyer di Firenze.

Favorire la cultura della scienza per la crescita sociale è poi l’obiettivo specifico della collana di divulgazione scientifica “Scientia et Causa”, nata nel 2015 e caratterizzata dal contributo di esperti quali ad esempio Piero Angela, Giorgio Dobrilla e Armando De Vincentiis, quest’ultimo curatore della stessa collana, dedicata a questioni di grande attualità come i vaccini, il giornalismo scientifico e le false credenze in tema di medicina, salute e ambiente.

Di più: con il libro “Sul Nascere” di Carolina Sellitto prende vita la collana “Sul palco” ideata e diretta dall’editrice Cinzia Tocci con l’obiettivo di riprodurre la potenza comunicativa ed evocativa del teatro nell’ambito della letteratura, attraverso i libri. Mentre con “La Fanciulla di Neve. Snegurochka”, di Giovanna Caridei, si inaugura la nuova collana “Storie dal Mondo”, nata per favorire attraverso la letteratura la scoperta dell’Altro culturale.

Dal 2015, inoltre, la casa editrice diventa “Gruppo C1V” allargando il proprio campo di attività. Oltre ai libri e agli eventi si aggiungono infatti la formazione, rappresentata ad esempio dal congresso nazionale “Medicina e pseudoscienza” in programma il 7 e l’8 aprile a Roma, e il debutto in ambito cinematografico come principale sponsor del film “Bomba libera tutti”, da cui è nato “1 dei tanti”.

Oggi, come da sempre, il Gruppo C1V rientra nella categoria delle case editrici non a pagamento.