“Saga di Fahryon” di Daniela Lojarro, GDS edizione. A cura di Alessandra Micheli

  Lo ripeterò fino allo sfinimento (vostro e mio): ogni genere ha una precisa identità che va rispettata. Sempre se si vuole scrivere qualcosa di decente. È come la tela sui cui l’artista di turno dipinge. Può essere di buona fattura, come di pessima, ma deve essere sempre con una superficie, in grado di accogliere … Leggi tutto “Saga di Fahryon” di Daniela Lojarro, GDS edizione. A cura di Alessandra Micheli