warrior-cats-fuoco-ghiaccio

 

CuorediFuoco è diventato un guerriero del Clan del Tuono, ma l’inquietudine non lo abbandona: perché non si sente ancora pienamente accettato dal Clan? Il suo istinto di gatto della foresta si scontra con le sue origini di micio domestico, complice anche un incontro inaspettato con la sorella. Ma CuorediFuoco non ha tempo per i dubbi. Deve salvare il Clan del Vento, addestrare nuovi apprendisti, fronteggiare una minaccia del passato e tenere d’occhio il suo migliore amico StrisciaGrigia, sempre più s”fuggente… Un’ondata di emozioni brucianti che si scontra con il gelo dell’inverno che si abbatte sulla foresta, portando con sé epidemie e carestia. Età di lettura: da 9 anni.

Kate, Cherit e Victoria con il secondo volume della saga di Warrior Cats sanno tenere incollato il lettore. È bello poter confermare che la saga incanta, forse più del primo. Si entra nel vivo della serie.

Il protagonista è sempre CuorediFuoco che è entrato definitivamente nel Clan del Tuono. Questo Clan sarà in conflitto con Clan della Tenebra e il Clan del Fiume in quanto questi due clan vogliono invadere il territorio del Clan del Vento scomparso nel primo volume (quindi se leggerete questo libro il primo Il Ritorno nella Foresta direi che sia palese). Ma in questo secondo volume StrisciaGrigia inizierà ad avere qualche simpatia per un membro del Clan del Fiume ossia AcquaArgentea una gatta soriana grigia. Artigliodi Tigre, vice del Clan del Tuono è invece ambiguo nei confronti di CuorediFuoco.

Cosa insegna in questo libro? Innanzitutto l’amore modifica i comportamenti ma anche il dubbio delle persone che abbiamo accanto. Vi è il coraggio di sfidare le convenzioni per seguire l’amore. Ma oltre a questo vi sono aspetti positivi come l’altruismo, la collaborazione e l’organizzazione in gruppo per la sopravvivenza.

Un libro quindi che divorerete facilmente. Pieno di suspence e una volta terminato non vedi l’ora di partire con il terzo. Warrior Cats con il secondo volume si conferma come una delle saghe più innovative di tutti i tempi e i personaggi appassionano subito dalle prime righe.

La Sonda Edizioni ha scelto di pubblicare questa saga e per fortuna sono molto contento che abbia acquisito i diritti di traduzione.

Con questo cosa voglio dire?

Semplice. Nella piccola editoria troviamo libri di qualità che raramente sono difficili da trovare oggi a causa di un marketing pesante da parte delle grandi CE. Ma con questa saga speriamo sia di incentivo alle altre case editrici piccoli a scegliere prodotti di ottima qualità e fare strategie di marketing e promozione come fa la Sonda diventando così una casa editrice da chapeau!

Buona lettura.

Annunci