viaggiare_2

 

 

 

Continua a viaggire con noi

– Tappa 2 – 20 settembre. Les Fleurs du mal

Consigli per affrontare il rientro dalle vacanze

 

Il nostro viaggio continua. Un blogtour che vi porta all’interno di sei romanzi, che vi farà conoscere diverse storie, diversi personaggi. Un blogtour che nasce dall’idea di una “libroterapia” per affrontare il ritorno dalle vacanze. In questa tappa vengono presentati dei consigli, dei suggerimenti scritti dalle autrici che, ispirandosi ognuna al proprio romanzo, proveranno ad aiutarvi nel combattere lo stress da rientro e la fine dell’estate.

 

Il Professionista Flavia Cantini

 

 

Flaviacantini.jpg

 

Consigli per il rientro dalle vacanze da parte del protagonista Saverio

“Coltivate una vostra passione e dedicatele del tempo: io, per esempio, adoro dipingere e per me è il diversivo migliore per distrarmi dai pensieri negativi causati dalla situazione in cui sono precipitato mio malgrado.

Sentitevi con gli amici più cari, parlate con loro, trovatevi spesso e organizzate qualcosa insieme: non riesco a descrivere quanto mi faccia stare bene fare anche soltanto due parole al telefono con il mio amico Igor.

Organizzate gite fuori porta, uscite a fare delle lunghe passeggiate e se avete la fortuna di abitare nel verde o sul mare (come me)… beh, direi che avete dei luoghi meravigliosi in cui rilassarvi e abbandonare i pensieri.”

 

 

Lieve come la neve – Chiara Trabalza

 

Chiaratrabalza.jpg

 

Nel romanzo il punto centrale è l’amore. Tutto ruota intorno agli affetti più cari, sia quello per la famiglia, rappresentata dalla piccola Viola, sia l’amore, quello con la A maiuscola, per Andrea, un ragazzo dolce e premuroso che tornerà a far battere il cuore di Camilla. Tornando dalle vacanze, per affrontare nuovamente una quotidianità non sempre facile da gestire, è importante appoggiarsi agli affetti più cari, agli amici, alla famiglia, a un nuovo amore, a chi davvero ci vuole bene e ci sostiene. Se ci appoggiamo alle persone che amiamo sarà più facile riuscire ad affrontare la fine delle vacanze e la ripresa delle attività quotidiane, sarà più facile anche sorridere e prendere la vita con leggerezza. E magari la domenica si può cogliere l’occasione per fare una passeggiata nella propria città, per visitare quegli angoli nascosti che abbiamo dimenticato, per visitare un museo, per passeggiare in un parco. Per assaporare la gioia di fare i turisti nella propria città, come Camilla, che rimane incantata dalle meraviglie di Roma e dal romanticismo di Parigi, le due città dove è nata e cresciuta.

 

 

Virginia Less – “Devi orzare, Baal!”

 

Virginia.jpg

 

 

Il mare. I personaggi del romanzo, protagonisti e comprimari, comunicano la passione per il mare e per la vela.  Immaginiamo di avere in equipaggio Roberto “ci penso io”, la piccola Rita, il burbero Simone, il valente avvocato Pietro e una tattica come Serena… Che splendida crociera, in qualunque stagione!

Su una barca da regata, al di là delle differenze  di età, condizione, carattere, deve formarsi un gruppo coeso,  pronto ad affrontare fatiche e rischi per sfruttare  al meglio la spinta del vento.

“Lo sparo della partenza li colse quasi sulla linea attaccati al gruppone; occorreva un’altra manciata di secondi per ridurre la vela e quando Baal strinse l’andatura l’X s’inclinò con violenza, appesantito

dall’eccesso di tela. Ma non appena la manovra fu completata prese un bel passo veloce, lanciandosi indomito all’inseguimento dei diretti avversari, partiti tutti in buona posizione” (p.44).

“Non riuscirai mai a dominarla davvero, la vela, perciò te ne innamori!” dice Micaela.

Di amori ce ne sono altri, tra le persone: antichi e nuovi, di rado fortunati. I personaggi li vivono  oppure vi alludono, sarebbe interessante saperne di più.

“«E la tattica, che tipo è? » chiese Simone, che malgrado la differenza di età aveva nutrito la poco segreta voglia di richiamare l’attenzione dell’affascinante Serena. Certo con Panella di mezzo aveva poco da sperare.” (p.69)

 

 

Come un’isola – Monika M

 

MonikaM.jpg

 

 

Lucrezia, la protagonista, torna nella sua Roma dopo aver visitato Bologna, ma quello che più le manca è un uomo appena conosciuto, ma già perduto. Come affogherà la nostalgia? Visitando la sua Roma; del resto chi di noi conosce perfettamente la propria città? Ed allora perchè non continuare a fare i turisti ? Questo è quello che farà la protagonista visitando il Mu.Cri: museo criminologico , qui è custodito il mantello del boia Mastro Titta. Lucrezia è appassionata della Santa Inquisizione che narra poi nei suoi romanzi. Molti sono i musei che espongono vecchi attrazzi di tortura ed assecondando le nostre passioni possiamo essere turisti tutto l’anno!

 

 

 

Lettere fra l’erba – Clara Cerri

Clara cerri.jpg

 

 

La giovane protagonista del romanzo, Isabella, uscita dal collegio e tornata a vivere con suo padre, entra a far parte di una compagnia teatrale del suo quartiere, dove conosce alcuni amici di sua madre, morta in un incidente poco dopo la sua nascita. Settembre è il mese adatto per cercare un luogo dove vivere le nostre passioni o imparare a fare qualcosa di nuovo: recitare, ballare, dipingere, scrivere, praticare uno sport. Può essere un modo per conoscere meglio noi stessi e per incontrare persone nuove, come è stato per Isabella.

 

 

 

Fotografie in Re Maggiore – Claudia Bresolin

 

 

Copertina.jpg

 

Nel romanzo Fotografie in Re Maggiore è centrale il rapporto d’amicizia tra due donne; duenque, il suggerimento che se ne può trarre per “salvarsi” dal ritorno della routine è proprio quello di affidarsi agli amici, alle persone care che ci vogliono bene e che ci fanno stare bene. Nella vita quotidiana, fatta di lavoro (o la ricerca di esso), famiglia, avventure (o disavventure) sentimentali, quello che ci serve è una persona che ci stia accanto, che ci faccia sorridere o semplicemente che ci sappia comprendere a fondo con un solo sguardo.

 

 

 

Speriamo che questi consigli possano esservi utili! Voi ne avete altri?

La prossima tappa vi aspetta il 22 settembre nel blog Un buon libro non finisce mai (http://unbuonlibrononfinisce-mai.blogspot.be/) che vedrà protagonisti “i compagni di viaggio”.

Per partecipare al give away non dimenticate di commentare questo post seguendo le istruzioni:

Come vincere?

Commenta la tappa nel blog senza dimenticare di specificare quali delle seguenti azioni si sono effettuate:

Lettore fisso al blog (quando possibile)

Mi piace o seguire le pagine delle autrice o dei romanzi su Facebook

Condivisione sulla propria pagina Facebook del post

 

Ecco le pagine delle autrici:

https://www.facebook.com/Fotografieinremaggiore/
https://www.facebook.com/AutriceMonikaM/
https://www.facebook.com/claracerri.scrittrice
https://www.facebook.com/virginialess21/
https://www.facebook.com/profile.php?id=100008515454536
http://www.facebook.com/flaviacantini87

 

Vi ricordiamo inoltre che durante tutta la durata del blogtour tutti i romanzi (nei formati ebook e cartacei) sono scontati del 65%, acquistandoli attraverso il sito www.youcanprint.it e inserendo al momento dell’acquisto il codice promozionale BLOGTOUR1.

 

 

 

 

 

Annunci