“I figli di Danu. Il richiamo” di Melissa Pratrelli, Dark Zone editore. A cura di Milena Mannini

Melissa PratelliFINALEebook.jpg

 

 

“Nulla si ottiene senza sacrificio e senza coraggio. Se si fa una cosa apertamente, si può anche soffrire di più, ma alla fine l’azione sarà più efficace. Chi ha ragione ed è capace di soffrire alla fine vince.”
Mahatma Gandhi

 

Lee è una giovane adolescente, che per uscire da una situazione pesante che vive in casa, convince i suoi a farle frequentare una scuola in Scozia,

 

“Ero nata e vissuta a Londra e l’adoravo, ma la Scozia aveva sempre esercitato un certo fascino su di me per le sue leggende, le tradizioni, il paesaggio suggestivo e magico. Era un luogo che trovavo adatto al mio carattere schivo e sognatore. In questo ero molto simile a mio padre.”

 

da dove poi potrà accedere ad una prestigiosa università.

 

“A ogni modo avevo deciso che, se volevo cominciare davvero a vivere la mia vita, dovevo squagliarmela da casa e iniziare a pensare solo a me stessa.”

 

Durante l’anno scolastico ha la fortuna di incontrare Davon, la compagna di stanza, con cui instaura fin dal primo momento un legame molto stretto, tramite lei conosce altri tre ragazzi esponenti della famiglia MacIntyre, molto diversi caratterialmente tra loro, Ben il fidanzato di Davon, il fratello Nathan e la cugina Chris

 

“Nathan è più controllato, mi dà l’impressione di non essere mai veramente se stesso o in confidenza con qualcuno.”

 

La ragazza è subito attratta da Nathan, ma sia lui che la cugina la trattano in modo distaccato e sembrano non voler socializzare con lei a differenza di Ben con il quale nasce subito una stretta amicizia.

La cosa che incuriosisce e spaventa allo stesso tempo Lee è che quando è vicina ai ragazzi MacIntyre le accadono cose strane, a cui non riesce a darsi spiegazioni. Il primo episodio strano avviene in un pub quando i nostri personaggi sono tutti assieme

 

“Ci fu un rumore assordante, simile a uno scoppio, e nel giro di un secondo mi ritrovai a fissare una stanza incendiata: enormi fiamme partivano dal pavimento e arrivavano al soffitto su ogni lato del bagno, mi lambivano, eppure non provavo alcun dolore. Ero sotto shock: intrappolata in un metro quadrato di mattonelle bianche, stavo per morire bruciata da un incendio scoppiato misteriosamente.”

I Ragazzi MacIntyre però nascondono un segreto, un fardello che si portano dietro dalla nascita e da molte generazioni

 

“«Noi MacIntyre siamo maledetti…»”

 

Per colpa di questi segreti, i ragazzi, tranne Ben evitano di legarsi troppo alle persone e si privano di molte cose che gli adolescenti invece si concedono

 

“Il nostro mondo era avvolto dalle tenebre, celato da una coltre di segreti e bugie che ci manteneva distanti da ciò che ci circondava. Non ci era concesso ciò che avevano gli altri, noi eravamo diversi e saremmo sempre stati soli nel profondo. Lo avevo accettato ormai da tempo e Chris con me. Solo Ben sembrava essere di altro avviso, al punto da essersi persino trovato una ragazza.”

 

Con il trascorrere del tempo Lee capisce che le visioni e gli episodi che la riguardano sono tutti legati ai ragazzi. Da parte loro anche i cugini MacIntyre cominciano a pensare che Lee abbia la possibilità di aiutarli,

 

“È lei, l’ho sentito subito», continuò la ragazza”

“Non sapevo se i sospetti di Chris su quella ragazza fossero fondati, ma di certo c’era qualcosa in lei, qualcosa di diverso. Non ero ancora sicuro di cosa fosse successo in biblioteca quando ci eravamo toccati, però lei aveva visto e aveva sentito me.”

 

dopo aver vinto le diffidenze reciproche, le carte vengono svelate ed è subito chiaro che davvero Lee potrebbe essere la chiave per la salvezza dei ragazzi e non solo

 

“Il giorno che avevamo tanto atteso era arrivato, ci stavamo avviando verso la fine di quella storia terrificante il cui finale, purtroppo, era più che incerto.”

 

Ma se il prezzo da pagare per aiutare i ragazzi fosse alto? Se per liberare i ragazzi da quella che è una vera e propria maledizione Lee dovesse rinunciare alla vita stessa, quale sarà la sua scelta?

Gli amanti del genere saranno contenti di sapere che a questo romanzo non manca proprio nulla; tutti gli elementi e le vicende narrate sono contestualizzate e nulla rimane in sospeso alla fine della storia, ogni tassello è posizionato compreso il finale a sorpresa.

Buona lettura!

Milena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...