Torna la Quixote edizioni a deliziarci con un altro squisito romanzo ” Il mio posto è con te” di Kimberly Knight (traduzione a cura di Alice Arcoleo)

Ebook Amazon Il mio posto è con te.jpg

 

 

Trama:
Spencer Marshall ha smesso di deprimersi. Dopo aver scoperto che il suo ragazzo la tradiva con la segretaria, decide di trascorrere un fine-settimana per sole ragazze a Las Vegas con la sua migliore amica, Ryan. La Dea della Fortuna doveva essere sul serio dalla parte di Spencer, perché nello stesso volo per Las Vegas, incontra il ragazzo sexy che aveva catturato la sua attenzione nella nuova palestra che frequenta.
Spencer è una ragazza all’antica perché crede che sia l’uomo a dover fare la prima mossa, ma questo tipo sexy non ha provato nemmeno ad avvicinarsi… fino a un sensuale ballo in un locale di Las Vegas, che porta Spencer a porsi delle domande sul comportamento di quell’affascinante sconosciuto.

Quell’uomo sexy deciderà finalmente di parlarle, oppure continuerà con quel gioco di seduzione che potrebbe non portare a niente?

Il loro passato impedirà a ognuno dei due di buttarsi in una nuova storia?
Nonostante quello che si dice, non tutto resta a Las Vegas, soprattutto quando ti alleni nella stessa palestra ogni giorno, allo stesso orario.

 

 

 

L’autrice 

Autrice bestseller del USA Today, Kimberly Knight vive tra le montagne in prossimità di un lago con l’affettuoso marito e un gatto viziato, Precious. Nel tempo libero adora guardare i suoi programmi preferiti in televisione: i San Francisco Giants vincere la World Series e i San Jose Sharks spaccare tutto. Ha anche vinto due volte la lotta contro il cancro, diventando così più forte e una fonte di ispirazione per i suoi fan. Adesso che vive vicino a un lago, ha intenzione di dedicarsi all’abbronzatura e ad attività all’aria aperta, come ammirare ragazzi sexy fare sci d’acqua. Comunque, dedica la maggior parte del suo tempo a scrivere e leggere romanzi rosa ed erotici.

Dati libro 

TITOLO: Il mio posto è con te
TITOLO ORIGINALE: Where I need to be
AMBIENTAZIONE: San Francisco
AUTORE: Kimberly Knight
TRADUZIONE: Alice Arcoleo
COVER ARTIST: Lexi’s Covers
SERIE: Club 24 #1 GENERE: Erotic Romance
FORMATO: E-book e cartaceo
PAGINE: 175
PREZZO: 3,99 € (e-book) su Amazon – Disponibile su Ku
DATA DI USCITA: 14 Maggio 2018

 

 

 

http://www.quixoteedizioni.it
http://www.quixoteedizioni-store.it
https://www.facebook.com/quixoteedizioni/
https://www.instagram.com/quixoteedizioni/
https://twitter.com/QuixoteEdizioni

Annunci

Oggi il blog consiglia un’altra grande uscita targata Triskell edizioni ” Ritorno a Piper’s Point” di Ethan Day. Imperdibile!

image001.jpg

 

 

Sinossi:

Dopo dieci anni e diversi fidanzati, Cassidy Winters torna finalmente nella casa dei suoi avi appartenuta alla nonna Sadie Hart, da poco defunta, malgrado gli sforzi di suo padre per impedirglielo. I piani di Cassidy di dare l’ultimo addio a Sadie tramite una modesta cerimonia sulla spiaggia si dissolvono rapidamente. Si verificano diversi imprevisti, a partire da Neil, che esce dal mare per finire dritto nel suo letto. Le tessere del domino cominciano a cadere una dopo l’altra quando il cagnolino salvato da Cassidy lo porta da Ben, aitante veterinario che salva anche lui. La notizia del suo arrivo si diffonde più velocemente delle sue gambe, conducendo alla sua porta l’amico d’infanzia nonché primo amore Nate Sommers, mentre Cassidy precipita in una spirale sempre più incasinata. E come se l’isola non fosse già abbastanza affollata per i suoi gusti, i suoi migliori amici Ollie e Spencer arrivano in tempo per assistere al ritorno del suo ultimo fidanzato, Teddy, che non ci pensa proprio a fare l’ex.

 

 

Dati libro

Data di pubblicazione: 14 Maggio

 

COLLANA: RAINBOW

Titolo: Ritorno a Piper’s Point

Titolo originale: At Piper’s Point

 

Autore: Ethan Day

Traduttrice: Ilaria D’Alimonte

 

 

 

ISBN EBOOK: 978-88-9312-387-7

 

Genere: Contemporaneo

Lunghezza: 268 pagine

“Albarosa” di Stephen Hasch. A cura di Francesca Giovannetti

41kVRYpqkRL.jpg

 

 

 

Albarosa e Renazzola sono due località, situate nella stessa valle, a pochi chilometri di distanza. Albarosa potrebbe sembrare un paesino come gli altri ma, con il fantasioso aiuto degli abitanti e delle personalità di spicco, ha creato una storia interessante riguardo alle sue origini, facendosene vanto. Inevitabile l’invidia che serpeggia fra gli abitanti del paese rivale, che ridicolizzano tutto ciò che ruota intorno ad Albarosa.

Una gita scolastica darà nuova fiamma alla battaglia, quando una maestra, ovviamente di Albarosa, deciderà di portare in gita scolastica la sua classe proprio nel suo paese d’origine. Raccontata attraverso gli occhi di un bambino di quella classe, la storia della rivalità fra i due paesi, esce in tutta i suoi aspetti, dai più comici ai più tragici.

Benché legga da molti anni e il mio interesse spazi in tutti i generi letterari, non ho mai incontrato lo stile di Hasch. La parola che lo descrive meglio è : unico.

Una penna che riesce a raccogliere frammenti e punti di vista di personaggi di qualsiasi età, sesso e ceto sociale, li rende chiari, comprensibili e vivi agli occhi del lettore e con incredibile abilità trasforma questi frammenti in un quadro completo, sapientemente costruito.

Fra tanti nomi e personaggi ci si potrebbe facilmente perdere, ma l’autore non lo permette, assegnando a ognuno un tratto caratteristico, fisico o caratteriale, che lo rende riconoscibile per tutta la trama. Fin dalle prime righe la giostra dei protagonisti è ben delineata e d’impatto e questo è solo uno dei motivi per cui consiglio assolutamente questa opera.

Il tema principale, inoltre, è talmente tipico del nostro essere italiani, soprattutto abitanti di paesi non grandissimi, da facilitare una immedesimazione quasi spontanea: la rivalità fra paesi vicini. Credo che ognuno potrebbe fare un esempio. Nel mio piccolo vi riporto il mio : “meglio un morto in casa che un pisano all’uscio!” e ti sentivi rispondere per le rime: “ che Dio t’accontenti!”. E da lì scatenate la fantasia nel vedere ogni sorta di gesto scaramantico.

Che poi, per inciso, io ai miei l’ho portato un pisano all’uscio, ma questa è un’altra storia…

L’attaccamento alla propria terra, la rinuncia ai propri sogni, le incomprensioni fra genitori e figli sono tutti temi toccati raccontando il passato e il presente dei protagonisti. E il lettore riesce a calarsi nelle pagine, perché in modo più o meno profondo, sono tematiche che fanno parte della vita di ognuno.

Il talento principale di Hasch è quello spostare l’ago della scrittura tra l’ironico e il tragico, con un tocco da maestro che lascia assaporare tutta la gamma delle emozioni, con semplicità e sicurezza, lasciando una sensazione dolce e amara che è l’essenza stessa del suo scrivere.