Anteprima. “I figli di Danu. La confraternita” di Melissa Pratelli, Dark Zone. A cura di Milena Mannini

 

Cos’è che lega due persone per la vita?

Perché ci sono coppie che superano la prova del tempo e altre che invece si perdono nelle sue pieghe?

Un filo invisibile che lega due anime al di la del tempo e dello spazio che permette loro di ritrovarsi anche dopo molti anni o dopo eventi che mettono alla prova la loro memoria.

La maledizione è spezzata, la famiglia MacIntyre è finalmente libera grazie al sacrificio d’amore di Lee ma, ora che l’estate è finita, cosa accadrà alla nostra giovane protagonista.

Avete mai provato a vivere accanto alla persona che amate senza nessuna possibilità che il vostro sogno d’amore si realizzi? Fingere che va tutto bene, accettare che lui possa avvicinarsi a un’altra donna come faceva con te, senza avere nessuno con cui confidare questo tormento.

Lee sa benissimo che dovrà impegnarsi molto per accettare tutto questo, la scuola riapre i battenti e non sarà facile evitare i ragazzi e la sua amica e soprattutto Nate, il ragazzo che fa breccia nel suo cuore e per il quale ha deciso di mettere da parte la sua felicità pur di salvare loro la vita.

I giorni passano e la sofferenza di Lee trova sollievo in Andrew, l’unico della famiglia MacIntyre su cui l’incantesimo sembra aver funzionato per un tempo limitato, forse per l’amore che lo lega alla ragazza da secoli.

«Se fosse stato un capriccio, avrei avuto diverse occasioni per approfittare di te, ma non l’ho mai fatto, Lee. Sai perché? Perché ti amo. Dannazione, Lee, io ti amo! E ti amo così tanto che mi uccide. Credi che mi piaccia sentirmi così? Credi che non preferirei lasciar perdere e rivolgere i miei sentimenti verso qualcun’altra?»

 

E ad altri ragazzi che diventeranno i nuovi compagni di viaggio, perché come lei sono figli di Danu. La confraternita impedisce a Lee di sgretolarsi e nello stesso tempo la aiuta a potenziare le sue capacità.

Ero una di loro, ero parte della Confraternita di Killin.

Molti avvenimenti però metteranno alla prova la protagonista e i suoi nuovi e vecchi compagni di avventura, c’è un nuovo malvagio che trama nell’ombra, tirando i fili di un piano preciso per impossessarsi dei poteri di Lee. Questa figura è presente in tutta la storia, ma è abile a tenersi in disparte, si nasconde e usa altri demoni, più deboli, per i suoi scopi.

«È arrivato il momento di rivendicare mio figlio.»

E poi il legame invisibile che lega Lee alla famiglia MacIntyre, un legame d’amore, d’amicizia e forse anche di riconoscenza che nemmeno la magia può spezzare e che fin dal loro primo incontra tra i ragazzi e la protagonista suscita emozioni e sensazioni alle quali sembra non esserci spiegazione.

«Scusami», disse piano. «Non dovrei toccarti, ma non posso farne a meno.»

Sanno solo che sono attratti da quella ragazza sfuggente e sempre a disagio in loro presenza.

Che cosa succederebbe se i membri della famiglia MacIntyre ricordassero gli avvenimenti trascorsi?

«Tu sei l’unica cosa di cui sono sicuro nella mia vita. Quando penso al futuro, a ciò che ci aspetta, a come sarò tra dieci, venti, trent’anni, l’unica cosa che vedo sei tu, al mio fianco, e questo è tutto ciò di cui ho bisogno. Quando avevo perso i ricordi, nonostante i tuoi tentativi di starmi lontana, nonostante la mia confusione, mi sono innamorato di nuovo di te e se dovessi perdere i ricordi altre cento volte, mi innamorerei di nuovo di te tutte e cento le volte. Sai perché?» Mi limitai a scuotere la testa, troppo emozionata e stordita per rispondere in modo sensato. Nathan sorrise e appoggiò la fronte alla mia. «Tu sei la mia metà e io ti riconoscerò sempre, ti troverò sempre e ti amerò sempre.»

La maledizione che li costringeva a trasformarsi in magnifici lupi tornerebbe a manifestarsi?

E in tal caso con quali conseguenze?

Non vi resta che scoprirlo in questo nuovo capitolo.

Buona lettura Milena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...