In occasione delle festività natalizie la Quixote Edizioni ha pensato di fare un regalo a tutti i suoi lettori con una raccolta natalizia di due romanzi a tematica Fantasy/QLGBT che potrete scaricare gratuitamente a partire da oggi solo sullo Store della Casa Editrice a questo indirizzo: https://www.quixoteedizioni.it/shop/scambio-culturale-di-mary-durante-e-una-stella-per-dallas-di-sarah-bernardinello/

cover raccolta natale.jpg

 

SCAMBIO CULTURALE:

Mentre il Natale si avvicina, Leo si prepara a qualche giorno della tanto sospirata pace da trascorrere in totale solitudine, fatta eccezione per il terrorizzante cenone della vigilia, in compagnia di una nonna con aspirazione da bisnipotini e dell’arcigna zia Nel. Ciò che non si aspetta è vedersi affibbiato uno studente alieno, frutto di una scellerata decisione passata di offrirsi volontario per uno scambio culturale. Con il dubbio aiuto di SiriO, il gestore della posta ad alta efficienza che si è insediato nella sua vita, si ritrova costretto a ospitare Koren, un ragazzo diciannovenne proveniente dal lontano pianeta di Alderan, ex colonia terrestre. Il problema peggiore? Oltre a essere un molestatore di piante, a dedicarsi ad annusate a tradimento e a non avere la minima comprensione del concetto di privacy, Koren è l’essere di sesso maschile più sexy su cui Leo abbia mai posato gli occhi.

UNA STELLA PER DALLAS:

Dallas Norton è stato cacciato di casa dopo essersi dichiarato, in una sera d’inverno in prossimità del Natale. Dopo due anni e parecchi lavori dopo, alcuni dei quali non troppo esemplari, si fa lasciare a Cascade, una cittadina dell’Idaho, dall’uomo che gli ha dato un passaggio a bordo del suo camion. Una cittadina che non ha niente di speciale, a parte la promessa di un lavoro. E la presenza dello sceriffo Cullen Stewart. Un uomo che all’inizio sembra diffidente e pieno di pregiudizi. Cullen Stewart è un uomo solo, per scelta e per necessità. Non gli va di far sapere in giro che la sua sessualità è molto più complessa di quanto appaia. Si accontenta che lo sappiano pochi amici e di lavorare per la sua città al meglio delle possibilità, prendendosi solo ogni tanto un momento per sé. Quando Cullen incontra Dallas, però, sente che qualcosa sta per cambiare. Il ragazzo è disilluso, triste, precocemente cinico e ha bisogno di qualcuno che lo accetti e lo ami per quello che è. Ci vorrà tutta la sua pazienza e l’amore che Cullen scopre di provare per lui per far amare di nuovo Dallas e fargli apprezzare la speranza che il Natale porta con sé.

 

 

Le autrici.

Ingegnera a tempo perso e amante della lettura e in particolare delle storie M/M, Mary Durante è ormai da tempo un’assidua frequentatrice dei siti di scrittura amatoriale. Dopo svariati anni in cui si è dedicata alla stesura di storie e fanfiction con il nick di Bluemary, e dopo qualche mese di esperienza come traduttrice, si è decisa a scrivere lei stessa un romanzo, divenuto poi il punto di partenza per le idee poco caste e gli aitanti protagonisti diversamente etero che ormai le affollano la testa. Attualmente vive con sua madre, un canetopo, un gatto-quaglia e una gattina tutta orecchie e fusa che risponde al nome di Bubastis, ed è assieme supporto scrittorio ed elemento di disturbo.

Sarah è nata in Svizzera nel 1971, e vive in Veneto, nel Basso Polesine e nel Delta del Po, a una decina di chilometri dal mare. Laureata in Infermieristica, lavora nel reparto di Oncoematologia dell’Ospedale di Rovigo. Membro di EWWA, European Writing Women Association, dal 2015.

Ha iniziato a scrivere un sacco di tempo fa, all’inizio delle fanfiction, quando nemmeno sapeva cosa fossero, poi ha lasciato fare all’immaginazione.

Ha smesso con l’università e poi il lavoro, ma ha ripreso a pieno ritmo nel 2012.

Da allora, ha all’attivo diverse pubblicazioni, sia Self che con CE. I suoi studenti hanno preso atto della cosa e, oltre a imparare a essere infermieri, leggono le sue  storie.

Passa dal fantasy al contemporaneo, dall’M/M all’F/M, ma quello che le preme è poter donare una bella storia, dove i sentimenti e l’amore, quello vero, possano essere i veri protagonisti.

 

Dati libro

TITOLO: Uno scambio culturale e Una stella per Dallas
AUTRICI: Mary Durante e Sarah Bernardinello
GENERE: Contemporaneo e Fantasy QLGBT
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf)
PAGINE: 286
PREZZO: Gratis solo su Store QE
DATA DI USCITA: 24 dicembre 2018

Annunci

Tre novità in ebook prima delle imminenti feste: La macchia sul muro, Mysteriana e Il Crepuscolo degli Eccelsi II. La macchia sul muro, Mysteriana e Il Crepuscolo degli Eccelsi II, editi da una grandiosa Nero Press edizioni.

 

download

 

E’  finalmente disponibile il secondo capitolo dell’urban fantasy di Uberto Ceretoli, Il Crepusco degli Eccelsi. 

 

 

Londra, 2056. Roger de Tosny è un vampiro millenario alla ricerca della reincarnazione di sua moglie Godehildis. Per farlo, sfiderà la Fratellanza degli Eccelsi e lo stesso governo inglese

 

 

 

unnamed (1).jpg

 

 

La macchia sul muro di Danilo Colangeli è un inquietante racconto che naviga tra il thriller e l’horror. Perché nella soffitta c’è quella strana macchia sul muro? E come mai i condomini sono così sospettosi e scostanti?

Giovanni, studente universitario fuori sede, affitta un appartamento in un condominio di periferia. Quando sale per la prima volta in soffitta, un locale condominiale dove sono ammassate grandi quantità di cianfrusaglie, il ragazzo è sicuro di vedere qualcosa, una figura in ombra armata di spada. O è soltanto una macchia sul muro? In bilico tra realtà e allucinazione, Giovanni diviene oggetto delle chiacchiere degli altri residenti, che iniziano a crederlo fuori di testa. Per il ragazzo l’atmosfera del condominio diviene via via più pesante, e la paranoia si acuisce quando viene a sapere che, anni prima, un altro inquilino aveva perduto la ragione, in seguito alla scomparsa della moglie e del figlio. Deciso a far luce sulla faccenda, a Giovanni non resta che tornare nella soffitta per scoprire una volta per tutte la verità.

 

L’autore

Danilo Colangeli nasce a Genzano di Roma (RM). Dopo aver conseguito la maturità scientifica con un alto punteggio, s’iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza (studi che tuttavia non porterà mai a termine), dedicandosi nel frattempo a corsi supplementari (inglese, tedesco, informatica…) nonché a saltuari lavori. Si trasferisce a Pescara per frequentare un corso biennale in Lingua dei Segni Italiana (L.i.s.), acquisendo la qualifica di interprete generico. Dal 2014 collabora alle iniziative del “Nuovo Libero Centro 2050” di Marino e dei Castelli Romani, fondato da Cristiano Torricella, scrittore, poeta romanesco, musicista teatrale e chitarrista rock. Attualmente risiede a Borgo Panigale (BO) come facente parte del progetto “DIEFFE Accademia delle professioni”.
“Se durante gli anni trascorsi al liceo scientifico qualcuno mi avesse detto che avrei scritto un libro, probabilmente gli avrei riso in faccia. Solo dopo la maturità nacque in me la passione per la scrittura. Da quei tempi ho scritto moltissimo, soprattutto racconti brevi che spaziano tra fantasy, thriller, surreale e fantascienza. Nonostante ciò, la maggior parte dei lavori da me cominciati sono tutt’ora da ultimare. La scrittura per me è un gioco divertente attraverso cui si plasma un mondo che altrimenti non esisterebbe ed è utilissima quando ci si vuole distrarre per un po’ dai problemi della vita di tutti i giorni.”
È stato finalista al premio “Farnesi – città di Prato”, anno 2012, finalista al premio “Terni Horror Fest – città di Terni“, anno 2016; dal 2014 in poi ha collaborato alle iniziative del “Libero Centro 2050” di Marino e dei Castelli Romani, fondato da Cristiano Torricella autore, e, dal 2015 in poi, a quelle del “N.L.C. 2050 d’Italia” . Ha pubblicato Tramonti in fiamme e L’angelo e la maschera (AltroMondo Editore, 2011 e 2012), Tre cervelli… e finalmente esce il libro! (antologia del “Nuovo Libero Centro 2050 d’Italia” in collaborazione con Andrea Macchia e Cristiano Torricella) per Edizioni Simple, 2017. Altri testi dell’autore si possono trovare nei seguenti libri: Roma sparita di fine ‘900 da Marino a Pechino di Cristiano Torricella, Edizioni Simple, 2013, e Collana Quaderni – Castelli di Scrittori n. 4 e n. 5 del B.A.S.C. di Frascati (RM), 2012 e 2014.

 

Dati libro

La macchia sul muro
Danilo Colangeli
Mobi per Kindle ed Epub per gli altri supporti
Collana Innesti
Thriller, horror, ebook.
€ 0.99

 

 

 

unnamed (2).jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mysteriana di Giuseppe De Felice è un originale thriller. Il filmato di un macabro suicidio degli anni del fascismo innesca una caccia frenetica da parte di molte persone. Cosa si nasconde in quel vecchio 8mm?

 

 

Jack Del Rio è capo redattore della rivista Mysteriana, un mensile che si occupa di  mistero e “cose misteriose”. Jack finisce, suo malgrado, invischiato in una strana vicenda quando riceve un pacchetto inviatogli da un suo conoscente, Antonello Baracca – ucciso qualche giorno prima in circostanze poco chiare – contenente un vecchio film 8 millimetri in cui è stato immortalato il suicidio di un uomo, Leandro Pazzini, un personaggio che frequentava i salotti dell’alta società all’epoca del fascismo e sul cui conto giravano strane voci. Sempre a caccia di occasioni che possano permettergli di lasciare la redazione di Mysteriana per tornare a occuparsi di giornalismo “serio”, Jack decide di tenere per sé il filmato anziché consegnarlo alla polizia, e comincia a indagare per conto proprio sulla morte di Baracca. Ma in molti stanno dando la caccia a quel filmato, e Jack comprenderà presto di dover scavare più a fondo nel passato di Pazzini per scoprirne i motivi. Cosa c’è di così importante in quel macabro suicidio? E chi era davvero Pazzini?

 

L’autore

Giuseppe de Felice ha pubblicato per la Delos Books il suo primo romanzo, Il Pianeta di Bachman, risultato vincitore del premio Fantascienza.com edizione 2005. In precedenza è stato segnalato per un racconto al premio Lovecraft edizione 1994 e ha pubblicato un saggio sulla rivista Il paradiso degli orchi. Collabora con articoli e recensioni alle riviste musicali Classic Rock Lifestyle (Sprea Editori), Classix! e Classix Metal (Editrice Say Yes). È inoltre webmaster e autore unico del sito web www.aorarchivia.com, che si occupa di recensioni musicali.

Dati libro 

Mysteriana
Giuseppe De Felice
Mobi per Kindle ed Epub per gli altri supporti
Collana Intrighi
Thriller, mistero, ebook.
€ 1.49

 

“Il crepuscolo degli eccelsi. Volume uno e due” di Uberto Ceretoli, Nero press editore. A cura di Alessandra Micheli

5198hq2BYLL.jpg

download.jpg

E’ la vigilia di natale.

Fuori è un freddo pungente, e il sole è oscurato da nuvole grondanti di pioggia, che sembrano lacrime trattenute a stento.

Volti in giro, tanti volti, spenti, granitici, quasi assuefatti a un botulino che non è estetico ma è dell’anima.

Fissi in espressioni rassegnate, fissi nel ripetere quasi in modo ossessivo comportamenti, tradizioni, movimenti che non nascono più dal cuore.

Come se un burattinaio perverso, un Mangiafuoco dalle fauci spalancate in una grassa risata, muovesse i fili di quelli che un tempo, un tempo felice, erano uomini.

Non c’è amore.

Nello scambio di auguri.

Non c’è amore nello scambio di regali.

Non c’è amore nelle case, non c’è amore negli addobbi.

Non esiste passione nei cortei, nelle proteste, neanche in quei politici da reality.

Non c’è amore nelle finte processioni, nelle chiese, nei luoghi dove dio dovrebbe rinascere.

Non esiste amore nelle proteste, nelle lamentele, in ogni nostro finto ribellarci.

È tutto un costante ripetersi di trite e ritrite commedie dell’arte, fatte da guitti senza talento.

Non c’è amore nei libri, in quella letteratura cadaverica decomposta, stantia usata solo per rimpinguare le tasche scintillanti di denari, sanguinosi denari, del re di turno.

Viviamo una società che della distopia ha fatto una realtà concreta in un omaggio beffardo e senza coscienza al nostro Orwell e a quel Bradbury che pensavano soltanto di farci un favore, scrivendo il peggiore dei nostri incubi: la perdita dell’umanità.

Il Crepuscolo degli eccelsi poterebbe essere letto come uno spettacolare urban fantasy, pieno di azione e di adrenalina.

Ma descriverlo in codesto modo è mancare di rispetto a voi lettori, considerandovi ebeti e soprattutto all’autore e alla casa editrice, che non hanno confezionato un mero prodotto commerciale, atto solo alla vendita.

No.

Hanno deciso di svegliarvi nel modo peggiore, dando corporeità e risalto alla denuncia del disastro subito o scelto ( a voi lettori l’ardua sentenza) dalla nostra società cosi fallimentare, cosi permeata di ossessioni, di staticità, di esaltazione dei bisogni più abbietti.

Un mondo al contrario osservato da una prospettiva privilegiata, quella di un immortale capace di oltrepassare i tempi, sopravvivere a essi, testimone dei corsi e ricorsi storici sempre improntati alla ricerca dell’acme della soddisfazione, della massimizzazione dei benefici senza la condanna dei costi. In fondo, il nostro ludico divertimento deve avere il miglior risultato possibile, quello di sfruttare gli altri senza subire la ripercussione dell’atavica legge quantistica di azione/ reazione.

In fondo, il nostro ludico divertimento deve avere il miglior risultato possibile, quello di sfruttare gli altri senza subire la ripercussione dell’atavica legge quantistica di azione/ reazione.

Conoscete l’effetto farfalla?

E’ una teoria che considera importanti anche piccole, infinitesimali variazioni nelle condizioni iniziali che possono in realtà produrre grandi variazioni nel comportamento a lungo termine di un sistema.

Un battito di una farfalla può scatenare un uragano.

Da sempre governanti e élite al potere hanno tentato di aggirarne la trista profezia, l’oscuro avvertimento, non dando credito o relegando predizioni e moniti, nella strana dimensione del mito e della leggenda.

Nostradamus ciaone in pratica.

Ma l’effetto farfalla vorrebbe soltanto salvare quell’umanità nata da un sogno divino, da una lacrima di dio, da un progetto che voleva brillare e investire l’intera creazione di splendore.

E dov’è lo splendore?

E non soltanto in questo libro ma nella nostra attualità.

E’ nel dramma delle emigrazioni causate dalle guerre?

Dal terrorismo che viene strumentalizzato per dividerci ulteriormente?

Dalla menzogne di una realtà precostituita che legittima e giustifica il dominio?

Pensate al caso Husseim.

O alla terribile minaccia dei talebani.

La verità precostituita li vuole come enormi cancri in senso alla nostra perfetta società, da estirpare a ogni costo, in nome di un bene superiore.

Ce lo dice il nostro governo, lo sussurra il TG di turno, lo urla con forza il leader mondiale.

Ma è davvero cosi?

Leggete anzi assorbite queste parole:

Ora sapresti dirmi i motivi che hanno spinto l’Inghilterra ad accettare le richieste di aiuto del Somaliland?»

«La disputa sulla proprietà di un giacimento di uranio, posto al confine, di cui il Somaliland ci aveva concesso lo sfruttamento».

«Farò finta di non aver sentito, quello che mi hai detto. La miniera è il ringraziamento da parte del Somaliland per l’aiuto, non è il casus belli».

Deborah sospirò. «Il governo estremista della Somalia aveva costruito armi batteriologiche che intendeva usare contro i territori indipendentisti del Somaliland e aveva iniziato a deportare gli oppositori politici e i sostenitori della nuova Repubblica. Siamo entrati in guerra soltanto per motivi umanitari».

«Ottimo, è proprio questo che volevo sentirti dire. C’è altro da aggiungere?»

«Che le armi batteriologiche non sono mai state trovate e che le foto dei campi di concentramento somali erano un falso creato ad arte dai servizi segreti italiani?»

«Farò finta di non aver sentito anche stavolta».

«Ma sono l’unica che non crede alle invenzioni che avallarono l’intervento militare?»

Vi ricorda nulla?

No di certo.

Avete la mente assuefatta da una straordinaria droga: la banalità.

Starway to the heaven.

Siete subissati da messaggi pubblicitari, da sponsor, da intrattenimenti colorati che inneggiano alla logica del self made man.

Un grammo di felicità e diventi famoso!

Un trono e le porta della bellezza si spalancano e troverete amore, denaro, fama, successo.

Basta solo firmare con il proprio sangue il patto che vi chiede solo l’annientamento della coscienza.

E credere a ogni fandonia che serve per ingrassare i porci che comandano. Quello scritto sopra non è altro che il volervi ricordare l’intervento osceno in Iraq.

Come?

Osceno dici Ale?

Come puoi asserire che la cacciata di un dittatore sia osceno!

Non sei allineata, non credi alla nostra bella voce autorevole.

Dubiti dei dati.

Dubiti delle giustificazioni, guardi negli occhi i sudati politici, pingui come sanguisughe, o quei finti giornalisti, in cerca della conservazione della specie, ossia del loro posto e del loro status quò.

Eppure…

Saddam Hussein, il bieco osceno dittatore, schifato da tutti, maledetto dalla Damnatio memoriae.

Ma voi sapete chi è?

Saddam era una pedina usata per contrastare lo strapotere di un certo Iran di un certo Khomeini.

In fondo, il nostro occidente perbenista temeva davvero la potenza di questo piccolo stato, preoccupato che il fondamentalismo islamico potesse impadronirsi dei paesi arabi.

E dei loro giacimenti di petrolio ovviamente.

In pratica era sostenuto MILITARMENTE da noi.

Anzi rettifico dagli Usa.

Sapete che nonostante le atrocità commesse dal pazzo, gli Usa promisero all’Iraq strumenti per sviluppare armi di distruzione di massa?

No.

Immagino che queste verità siano troppo scomode.

Del resto come dice il nostro grande autore:

E poi a te cosa te ne frega della vera verità?

Noi che poi abbiamo deciso, un giorno, di togliercelo dalle palle.

Insomma la legge finanziaria ci impone di allearci anche con i mostri.

E quale scusa migliore della presenza di armi chimiche nascoste chissà dove?

Peccato che l’ONU stessa non trovò mai nessuna prova di questa strana accusa. Ma chissenefrega, il petrolio ha un profumo troppo allettante.

E poi una democrazia a immagine e somiglianza del dominatore, ci assicura, in nome del bene comune, soldi a palate.

Armi chimiche, storia di una menzogna.

Ottima base per un libro di distopia.

Ah no.

Non è fantascienza è storia.

Storia vera.

E leggete queste parole:

Curveball” nell’intervista al giornale britannico fece capire che molte di queste informazioni (se non quasi tutte) erano inventate, in particolare quelle sui suoi ruoli nella produzione di armi e sui camion per la produzione delle armi di distruzione di massa. Disse al giornalista del Guardian: «Forse era vero, forse no. Mi dettero questa opportunità, di costruire qualcosa per abbattere il regime. Io e i miei figli siamo fieri di averlo fatto e di essere stati la ragione per dare all’Iraq la possibilità di una democrazia», aggiungendo: «Quando penso che qualcuno viene ucciso, non solo in Iraq ma in qualunque guerra, sono molto triste. Ma ditemi un’altra soluzione. Sapete dirmela? Credetemi, non c’era altro modo di portare la libertà in Iraq. Non c’era nessuna altra possibilità».

https://www.oltrelalinea.news/2017/03/17/armi-chimiche-storia-di-una-menzogna/

Ah beh contento te che per liberare hai regalato manette che lacerano i polsi, e li hai fatti camminare su una strada lastricata di cadaveri, beh contenti tutti.

La mia coscienza però non è d’accordo.

Pensa sempre che l’uomo sia più importante del Sabato.

Ci avevi pensato quando hai deciso che il rispetto del regolamento viene prima del rispetto umano?»

Quindi la libertà si basa sulle menzogne.

La libertà si costruisce a seconda dei nostri cazzi privati.

Non lo sapevo.

Ma non si finisce mai di imparare.

Volete parlare dei Talebani?

Armati da nientedimeno che la nostra USA!

Per contrastare nel 1979, lo strapotere dell’avversario URSS.

Ecco che per ottenere non il bene comune, quello è morto da tempo, ma il sostentamento dell’èlite al potere e con élite io intendo tutti, economisti, imprenditori, politici, e compagnia bella, bisogna sempre allearsi con i mostri.

Ma sapete cosa cerca il volgo?

Non è importante quello che pensi, o le fonti che avvalorano la tua tesi e quella dei giornalisti non-allineati: gli insegnanti vogliono sentirsi dire una cosa riguardo alla Guerra d’Africa, la verità che è stampata sui manuali».

E la verità muore, languendo disperata e invocando l’auto dei sui perfidi figli

Quello che pensano gli altri stati, i politologi e i sociologi non ha importanza: gli insegnanti devono capire quanto hai studiato i libri di storia.

E allora chi cavolo è il vero mostro?

Un vampiro che segue la sua scellerata natura, o l’uomo creato più alto di stelle e coronato di gloria che per i suoi abietti fini si allea con abomini?

Vite umane? Definiresti tali quelle degli esseri che conosci? Dimmi, chi tra noi è il vero non-morto: io che sfuggo al giorno e al tuo mondo oppure tu che ne sei prigioniera? Io che vivo di sangue o i burattini che obbediscono alle leggi del Direttorio e che uccidono in suo nome?

Umani?

Quelli che pur di non faticare a pensare accettano ordini dall’alto consci che non devono usare il loro intelletto per scindere bene o male ma soltanto

noi poliziotti non abbiamo bisogno di lavarci la coscienza. I poliziotti non hanno coscienza. Gli agenti obbediscono, i patemi sono per chi impartisce gli ordini, non per chi li esegue. Se ci ordinano di irrompere dentro un pub e uccidere chiunque si muova, questo dobbiamo fare: sono le regole del gioco. I cittadini dovrebbero comportarsi in modo che non venga mai ordinato di irrompere in un pub; se accade, chi spara è soltanto uno strumento.

Siamo solo marionette in mano del potere, grasse vacche che rendono I nostri aguzzini tronfi e panciuti.

Sono un mostro?» Roger spalancò le fauci e provò a dilaniare l’umano con i denti acuminati; si fermò, ostacolato dal potere della croce ortodossa. «

E voi umani cosa sareste? Il vostro patetico Impero ha scatenato metà delle guerre degli ultimi cinquant’anni. I vostri figli hanno vomitato le budella nelle giungle, nei deserti, sulle strade di città ridotte a carogne. Guardami, schiavo del Direttorio, se la mia malvagità è una condanna, la tua è un dono. Io succhio sangue, ma la classe agiata che ti controlla e ti ha sottratto la ricchezza e la libertà: dimmi, stupida marionetta, chi sono i vampiri?»

Chi è il vero mostro?

Noi che appoggiamo questo sistema, ogni tanto concedendoci una finta parentesi ribelle, o l’essere soprannaturale, frutto della nostra perversione?

A voi la risposta.

Io sinceramente, dopo le notizie di questo natale senza amore, spero che un Roger de Tosny venga a demolire questo orrore reso carne. In cui io non mi riconosco nè oggi nè mai.

Perché credo che chi davvero crede nella vita, nella giustizia, nella Maat, nella solidarietà, con I mostri non ci scende a patti. Li combatte a costo della vita. E se questo non è accettato dallo status quò preferisce perderla quella vita che è svenduta per un pugno di dollari.

«Ho imparato una cosa da questa lurida società, e sai cos’è?» Gli occhi di Roger brillarono di una tenue speranza. «Che è l’unica che abbiamo e che dobbiamo fare di tutto per difenderla: non si scende a patti con i mostri. Mai!»

Continuo a camminare e a scontrarmi con facce tristi e sconfitte.

E una frase riecheggia per i vicoli della mia città:

Non c’è amore tra gli uomini,

E finchè questo amore non lo troviamo dentro di noi, e non lo porteremo all’esterno, nessuna politica, nessuno sforzo, nessun cambiamento, ci elargirà un alba diversa.

Io ve lo consiglio questo libro.

Perché chi lo legge, ha una speranza di non diventare un semplice ingranaggio di questa oscena fabbrica di privilegi chiamata società.

In occasione dell’uscita dell’audio libro di “Noctem Animae” di Massimiliano Cerruti, il 28 Dicembre, il nostro blog omaggia un autore dall’indiscusso talento con la recensione a cura di Francesca Giovannetti. (Cover e illustrazioni di Giulio Pennella e Jessica Prando)

 

Cover Deluxe 2

 

Questo racconto illustrato di Massimiliano Cerruti con il contributo grafico di Vanessa Romeo è ambientato su un terreno che molti lettori hanno già avuto la possibilità di calpestare.

Kyle, al termine della sua lunga vita terrena, diventa l’arma alla quale il Divino assegna la missione di salvare la terra dalla minaccia di una congrega di angeli caduti.

Stupito e orgoglioso di essere stato scelto, è affiancato nell’impresa da Tamariel, una angelo guardiano che avrà anche il compito di addestrarlo e renderlo consapevole dei suoi poteri.

Nella eterna lotta fra bene e male, a volte, però, possono aprirsi scenari inaspettati.

Potremmo dire che il racconto è l’avventura di una notte, il romanzo l’avventura di una vita.

Per questo motivo il primo non può contenere tutti gli elementi del secondo.

Quando accade il lettore rimane desideroso di ricevere di più. È questa forse la sensazione maggiore che lasciano le pagine.

La trama è ricca e ben costruita e i personaggi sono delineati in tratti concisi ma intensi.

Lo svolgimento è limitato in un arco temporale breve; ogni azione, reazione ed evento è legato velocemente a quello precedente.

Una lettura particolarmente adatta per un pubblico giovane e dinamico.

Il messaggio che passa mentre le pagine scorrono è che alla base di ciò che muove tutto il mondo, il passato, il presente e il futuro, rimane sempre l’amore.

L’amore è passione, impulsività e istinto.

Non ci si ferma a ponderare, non c’è niente di calcolato.

È solo il qui e ora, che comanda il prima, il durante e il poi.

La storia è interessante, le descrizioni vivaci e gli spunti narrativi non mancano.

L’immediatezza dell’immagine accompagna in maniera perfetta. Il merito delle illustrazioni va a Vanessa Romeo.

Ho potuto apprezzarle pienamente sullo schermo del computer e l’impatto visivo è ottimo.

Purtroppo per i lettori digitali gli e-reader in bianco e nero penalizzano tale bellezza.

Il consiglio dunque è usare l’applicazione di lettura su un qualsiasi dispositivo a colori

Un racconto creato per gli appassionati del genere; ricco e denso di accadimenti, accompagnato da tavole illustrate ben curate.

Ecco a voi le ultima uscite di e di Leggereditore per un natale frizzante!

download.jpg

Melissa Spadoni torna con un nuovo, emozionante e coinvolgente romanzo.

Un adorabile bastardo è fresco, ironico e commovente e mi ha fatto vivere nuovamente gli sconvolgimenti e la passione del periodo adolescenziale.”
Il colore dei libri su Un adorabile bastardo

“Delizioso, divertente con il necessario pathos per renderlo intrigante e coinvolgente senza mai annoiare.”
La bottega dei libri incantati su Un adorabile bastardo

 

Fanny, 29 anni, è una ragazza come tante altre. Lavora in un cinema multisala, esce ogni tanto con le amiche, le piace correre, cucinare e coccolare il suo fedele cane Magnus. Sembra felice, senza particolari problemi, ma nessuno sa che in realtà Fanny è in fuga. Sono dieci anni che si nasconde in una città che non è la sua, dieci anni che osserva allo specchio una persona che non riconosce più e che mente, anche sul proprio nome, a chiunque incontri. Quando è ormai convinta di essere finalmente al sicuro, di aver ingannato tutto e tutti, la sua vita apparentemente tranquilla inizia piano piano a sgretolarsi. Prima con il sopraggiungere di Sloan, un vicino di casa misterioso e sospetto che Fanny non riesce proprio a capire né tantomeno a evitare; poi con l’arrivo di un nuovo, piccolo e orribile frammento proveniente proprio da quel passato che si è tanto sforzata di seppellire.

Riuscirà Fanny a sconfiggere i demoni che da dieci anni governano i suoi incubi e a ricomporre tutti i frammenti della propria vita per tornare, finalmente, la vera sé stessa?

Biografia dell’autrice:

Nata a Senigallia, in provincia di Ancona, Melissa Spadoni ha sempre avuto la passione per la lettura, la scrittura e il disegno. Nel 2014 ha pubblicato Midnight Kiss, il suo primo libro illustrato per ragazzine, con la casa editrice il Ciliegio, a cui hanno fatto seguito Goldy. Una ragazza complicata e Un Natale scintillante, breve spin-off a sfondo natalizio (Elister Edizioni 2016). Dotata di notevole fantasia, ha scritto e pubblicato in self su Amazon numerose storie: Lasciati amareNon sono un angeloRicomincio da teAfire LoveAfire SoulMy Perfect ManThe Season Trilogy (trilogia, nata e cresciuta sulla piattaforma di Wattpad) e il primo dei suoi seguiti, Tienimi Con Te. Con Leggereditore ha già pubblicato Un adorabile bastardo.

unnamed.jpg

Deborah Begali torna con l’attesissimo sequel di Georgiana.

Consiglio Georgiana a chi ama le storie ambientate nell’Ottocento inglese e a chi ama sognare con personaggi che ricordano gli immortali Elizabeth Bennet e Mr Darcy.”
Insaziabili letture su Georgiana

Una scrittura godibile, con un intreccio elaborato, personaggi molto curati originali e alternativi rispetto ai soliti cliché, fatti agire in un contesto storico particolareggiato e ricostruito nei minimi dettagli, senza appesantimenti descrittivi.”
Pink Magazine su Georgiana

Sinossi:

Inghilterra 1817. Lucas Benedict e Georgiana Eagle, finalmente marito e moglie, si godono la luna di miele nel Mediterraneo a bordo della Thalia. Non tutto, però, procede secondo i piani. Nonostante i numerosi scali e le distrazioni offerte dal viaggio, Georgiana non riesce a non pensare alla sua famiglia: la mancanza di notizie dall’Inghilterra le fa sospettare che qualcosa di terribile sia accaduto ai suoi cari. Come se non bastasse, anche Lucas si comporta in modo anomalo, alternando nei confronti della moglie inspiegabili fasi di ostilità a momenti di inarrestabile passione. Georgiana ignora che un terribile segreto lo perseguita da molto tempo e rischia di compromettere il loro futuro insieme. L’oscuro e raccapricciante passato del capitano Benedict, infatti, è tornato a farsi vivo, e il tormento legato alla sua casa natale, il 6 di Oxford Street, rende Lucas insicuro e spietato, pronto a qualsiasi cosa pur di evitare che la sua adorata moglie ne rimanga invischiata.
Riuscirà l’amore tra lui e Georgiana a essere più forte del destino avverso e a contrastare la dispotica Lady Asheby, capace di tenere sotto scacco ogni mossa di Benedict?

L’autrice

Deborah Begali vive a Verona, dove si è laureata in Lettere e culture dello spettacolo e lavora nel campo della comunicazione. Amante della cultura ottocentesca, legge compulsivamente Jane Austen, adora viaggiare e vedere film anni Novanta. Cura un portale dedicato alle recensioni di parchi a tema, la sua seconda grande passione dopo i romanzi storici. Con Leggereditore, ha già pubblicato il suo romanzo d’esordio, Georgiana.

 

 

unpopular.jpg

Arriva finalmente in libreria il romanzo che sta spopolando su Wattpad, vincitore del Wattys 2016 nella categoria Letture da divorare e dell’Italian Writers Award 2017 nella categoria Best Popular Story.

 

 

 

 

 

 

 

 

Zoe è una ragazza sarcastica e nerd che ama incasellare le persone in categorie. Per lei esistono i nerd, le cheerleader senza cervello e i giocatori di football che considera degli “scimmioni con un ego smisurato”. Quando però si trasferisce in una nuova città, a casa del nuovo compagno della madre, è costretta a cambiare il suo punto di vista….

 

chiedi a mio figlio.jpg

 

 

 

 

 

 

Un manuale pratico e veloce che utilizza in modo chiaro i segni, divisi in dieci categorie, per rendere la crescita dei nostri bambini più stimolante e coinvolgnte

 

Dopo l’enorme successo di Il linguaggio segreto dei neonati di Tracy Hogg e Melinda Blau, edito da Mondadori, una guida utile illustrata con oltre 150 segni per imparare a “parlare” con il proprio figlio appena nato. A completare il volume, inoltre, la sezione “I consigli del pediatra”, che ripercorre le varie fasi di sviluppo e crescita del neonato con utili suggerimenti per comprenderlo fin dai suoi primi giorni di vita.

 

 

cospirazione.jpg

 

 

 

In un Medioevo italiano burrascoso, pieno di insidie e poteri in guerra, un racconto avvincente, ricco di colpi di scena, violenza e amori illeciti, delle vicende di una donna forte che rifiuta di piegar

 

 

 

 

 

 

All’alba del XIV secolo, in un feudo isolato tra i boschi, la vita della giovane vedova Elisa è sull’orlo del baratro. La sua più cara amica è stata arrestata con l’accusa di stregoneria, e l’infamia rischia di coinvolgere anche lei. Sopravvissuta a un’infanzia luttuosa, vedova dell’antico signore del feudo, madre di una figlia nata già orfana, secondo alcuni Elisa dovrebbe lasciare il mondo per entrare in convento…

 

 

forgiato.jpg

Una buona dose di azione, romanticismo e suspense.”
Fiction Vixen

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Il settimo capitolo dell’amata serie romantic suspence KGI. Jackson è un enigma che nemmeno i suoi compagni di squadra riescono a sciogliere. Le sue emozioni sono bloccate e nulla e nessuno sembra in grado di scalfirne il carattere gelido e duro come l’acciaio. Nessuno tranne Maren, dottoressa che collabora col KGI e unica donna in grado di abbattere le sue difese. Lui è determinato a non permetterglielo, ma quando Maren è in pericolo, rapita da un pazzo ossessionato da lei, Steele non può permettere a nessun altro di proteggerla e metterla al sicuro…

 

Torna Connie Furnari per un natale indimenticabile con “Winter Snow”.

Winter Snow cover.png

 

I fiocchi di neve aumentarono, diventando sempre più numerosi. Alzai lo sguardo verso il paesaggio candido che si stagliava davanti a noi, avvicinai i guanti di lana al viso e alitai per scaldarmi.

Ma non mi sarei mai stancata di stare in quel luogo da sogno, assieme a Chris, immersi in quel silenzio irreale.

Era lui tutto quello che volevo, in quell’attimo eterno.

I maestosi pini e l’erba erano coperti dallo strato nevoso, le stalattiti di ghiaccio splendevano come cristalli, pendendo dai rami sopra il nostro capo. I soffici fiocchi continuavano a cadere dal cielo argentato, circondandoci in ogni parte.

Eravamo in un mondo perfetto, chiusi in una di quelle sfere di vetro in cui tutto è come hai sempre desiderato, in cui hai tutto quello che hai sempre voluto.

Compreso l’uomo della tua vita.

Chris mi si avvicinò e appena mi prese il volto fra le mani, percepii il calore della sua pelle, visto che non aveva i guanti.

Era sempre caldo, quando mi toccava. Socchiusi le palpebre, dischiusi la bocca, per invitarlo a baciarmi.

«Ti amo» sussurrò piano.

Poggiò le sue labbra sulle mie e ci baciammo sotto la neve soffice che continuava a volteggiare attorno a noi, seguendo una magica danza.

Nel silenzio, lasciando sussurrare solo le nostre anime.

 

 

L’amicizia tra Amabel e Christopher è speciale, e dura fin dal primo anno di liceo. Da quando entrambi, discriminati dai compagni per motivi diversi, hanno deciso di fondare il giornale scolastico della scuola e di lavorare come fotoreporter freelance.

Lei è la determinata e ambiziosa figlia di due pittori hippy, lui un affascinante playboy, membro della ricchissima famiglia Foster, una delle più antiche di Boston.

Il loro legame non cambia dopo il diploma, al Boston State College, così decidono di lavorare assieme anche al giornale dell’università.

L’arrivo di Jerome, un nuovo compagno di corso, confonde Amabel, perché comincia a corteggiarla, ma lui sa bene di non avere speranze, essendo bello quanto superficiale.

Così, Jerome chiede aiuto a Chris, che sembra conoscere così bene quella ragazza.

Fingendosi un ammiratore sconosciuto, Christopher inizia a corteggiare on line Amabel, liberando senza accorgersene quello che ha sempre provato per la sua migliore amica, assieme alla sua parte sensibile, che ha sempre tenuto nascosta dietro la corazza da solitario ribelle.

Fino a farla innamorare del ragazzo che forse, lei ha sempre sognato di incontrare, ignorando di averlo avuto accanto per anni.

Prendendo spunto da Cyrano de Bergerac e scritto con il punto di vista alternato dei due protagonisti, Amabel e Christopher, Winter Snow narra di una passione inconfessata e romantica.

Una storia d’amore al peperoncino ma anche dolce e ironica, nata da una indissolubile amicizia e proprio per questo, incontrollabile e travolgente come una tempesta di neve.

Altri ROMANCE dell’autrice in esclusiva su KINDLE UNLIMITED:

CHEER

https://www.amazon.it/Cheer-Connie-Furnari-ebook/dp/B07JKJ1NH3/

SWEET WHISPERS

https://www.amazon.it/Sweet-Whispers-Connie-Furnari-ebook/dp/B07HDWCDR6/

WITHIN YOU

https://www.amazon.it/Within-You-Connie-Furnari-ebook/dp/B07C1GGS9M/

PECADOR I (scritto con Aura Conte)

https://www.amazon.it/Pecador-Flor-Cuba-Aura-Conte-ebook/dp/B06Y4978MY/

PECADOR II (scritto con Aura Conte)

https://www.amazon.it/Pecador-Amor-Muerte-Aura-Conte-ebook/dp/B07BHJQBT2/

REVOLVER (scritto con Aura Conte)

https://www.amazon.it/dp/B07KTD6RYC

CINDERS – CENERENTOLA (scritto con Aura Conte)

https://www.amazon.it/Cinders-Aura-Conte-ebook/dp/B078RRQQBR/

Pagina dell’autrice su AMAZON:

https://www.amazon.it/Connie-Furnari/e/B00MX4Q6JU

L’autrice

Connie Furnari è nata a Catania. Laureata in lettere, appassionata di cinema, pittura e film d’animazione, ha pubblicato con varie case editrici, in self publishing e ha vinto diversi premi letterari.

È una scrittrice multi-genere, predilige scrivere il fantasy e il paranormal, ma si dedica anche al romance, al thriller, alla narrativa per bambini e ragazzi, e ad altri generi letterari. Tutte le sue opere sono facilmente reperibili on line, sia in digitale che in cartaceo. Vive tra centinaia di libri e dvd, ed è presente nei social network. Ama leggere, disegnare manga, e dipingere quadri.

Il suo blog è www.conniefurnari.blogspot.it

La sua email è conniefurnari@hotmail.it

I suoi contatti:

Facebook https://www.facebook.com/connie.furnari

Twitter https://twitter.com/ConnieFurnari

Google https://plus.google.com/u/0/103699863171118444251

Instagram https://www.instagram.com/conniefurnari/

Wattpad https://www.wattpad.com/user/ConnieFurnari

Goodreads https://www.goodreads.com/author/show/5427460.Connie_Furnari

Linkedin https://www.linkedin.com/in/connie-furnari-38328152/

Tumblr https://conniefurnari.tumblr.com/

I suoi romanzi sono disponibili in edizione digitale e cartacea, su tutte le piattaforme, tra cui:

Amazon https://www.amazon.it/Connie-Furnari/e/B00MX4Q6JU

www.amazon.it/s/ref=dp_byline_sr_ebooks_1

goo.gl/IWIeUD

Google Play https://play.google.com/store/books/author?id=Connie+Furnari

iTunes https://itunes.apple.com/it/author/connie-furnari/id611541436

Kobo https://tinyurl.com/FurnariKobo