“Coràio!” Di Andrea Gasparini edito Augh Edizioni. A cura di Ilaria Grossi

53323413_565610633922088_1860409416914829312_n

 

Sapete qual è il filo che tiene uniti i protagonisti di una favola moderna e agrodolce? Dove gli ingredienti principali sono l’ottimismo, anche quando la società non è sempre in grado di fornire i presupposti, la perseveranza, la tenacia, il mettersi in gioco quando si è persa non una ma molte partite, la non arrendevolezza nei momenti no, il ritrovare una forma di riscatto in una combinazione perfetta e originale di ingredienti che rendano unico un piatto chiamato”vita”.

Quel filo che tiene uniti, nonostante gli strappi quotidiani e le delusioni, è il coraggio. Vi spiego perché ho respirato coraggio nelle pagine del libro, il coraggio di vivere, di rischiare, di osare.

Durante è un ragazzo di 25 anni, vive a Bologna con la sua famiglia, pur con una laurea in tasca, gira con la sua bicicletta tra le stradine e i porticati bolognesi, facendo il portapizza per il ristorante Namastè.

Il padre disoccupato insegue il sogno di una vita, partecipare a MasterChef ed è sempre alla ricerca della ricetta perfetta. La mamma a causa di una infondata denuncia è costretta a lasciare la scuola, dopo anni di sacrifici e trasferimenti, per seguire come educatrice un ragazzo davvero speciale, affetto dalla sindrome di Asperger, un personaggio che non vi lascerà indifferenti per la sua lucida e precisa “sincerità” di vedere la società.

Libera è la sorella maggiore di Durante, è impegnata con tutta se stessa, sia pure in veste di stagista, in una struttura d’accoglienza per migranti e ben presto si scoprirà innamorata di un ragazzo ivoriano e insieme iniziano una lunga trafila per ottenere l’asilo in Italia.

E gli amici di Durante?

Quelli li scoprirete leggendo..ciascun personaggio è capace di dare al lettore motivi di riflessione, sorrisi, rabbia, lacrime, ciò che apprezzerete è la loro parola d’ordine “non arrendersi mai”anche in una società che non sempre infonde fiducia.

Un messaggio positivo e che profuma di speranza, perché oggi la nostra società è così satura di brutte notizie, tragedie, crisi politica, disoccupazione e una pseudo compassione nei confronti dei migranti, che scappano dalla guerra con la speranza di una vita migliore. Preferisco non svelare troppi dettagli, lasciando a te lettore la curiosità di scoprire tutto il mondo che racchiude, che grida e che vuole un posto in Coràio.

Lo stile di Andrea Gasparini è ironico, diretto, uno sguardo caleidoscopico sulla società odierna, agrodolce, amara e a volte dolcissima.

Alla fine, a quel filo si aggrappano tutti, per non affogare nel mare della precarietà e disillusione, e quel filo si chiama coraggio, coraggio di rischiare, coraggio di osare, coraggio di andare avanti nonostante tutto.

Buona Lettura.

 

Ilaria Grossi per Les fleurs du mal blog letterario

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...