Il blog è lieto di segnalarvi il libro “I segreti di villa Sofia” di Cristina Cavallazzi. Imperdibile!!!

download.jpg

 

 

Sinossi

Nell’Italia di metà Ottocento, Sergio, figlio di Filippo Menardi, un noto pittore, ha appena ereditato la villa paterna, quando si trova coinvolto in una drammatica vicenda che affonda le sue radici negli anni della Rivoluzione francese di 60 anni prima.

Nella sua tranquilla vita borghese fanno irruzione personaggi come Dario Ballerini, intraprendente e temerario, con i suoi giovanissimi nipoti, Bernard Rivaux, dal fascino esotico ma inquietante e Madame Colette, la quale, nonostante un matrimonio felice porta con sé un segreto che potrebbe distruggere il suo nido d’amore.

Per questo è in Italia, per entrare in possesso dell’unica prova in grado di far luce su una tragedia avvenuta a Marsiglia nel 1790.

Anche Rivaux è alla ricerca della stessa prova, per poter dimostrare che non è stato un tragico incidente, ma un delitto, che è costato la vita a suo padre François, ad opera del padre di Colette.

La prova verrà ritrovata ma la vera soluzione del mistero sarà, imprevedibilmente, merito di Filippo Menardi, che oltre a essere un grande artista, era stato anche uno scienziato e aveva costruito una Macchina del Tempo.

Ritrovata per puro caso, verrà usata per una sconvolgente spedizione.

 

 

Dati libro

Titolo   I segreti di villa Sofia

Autore     Cristina Cavallazzi

Editore    Pav Edizioni, 2019

ISBN     8899792674, 9788899792671

Lunghezza   342 pagine

 

 

Un libro fondamentale, un libro che scava l’anima e riesce a liberarla ” Nessuno al posto tuo” di Erika Zerbini, Panesi edizioni. Combattete la violenza con la consapevolezza del vostro valore, sempre.

 

unnamed.jpg

 

 

Arrivati ad un certo punto, esiste solo una scelta, se lo scopo è salvarsi.

Devi fare tutto quel che puoi per raggiungere il tuo obiettivo.

Puoi farlo solo tu, nessuno lo farà al posto tuo.

Forse non ti salverai lo stesso, ma saprai di averci provato.

Lascerai questo in eredità: la certezza di quale fosse la meta.

 

 

 

Sinossi:

Gioia è una giovane donna, vittima inconsapevole di una relazione violenta, finché la nascita di suo figlio le apre gli occhi: non più solo responsabile di se stessa, si costringe a guardare la realtà da una prospettiva differente, prendendo consapevolezza della gravità di ciò che, solo poco tempo prima, era per lei normalità. Gioia si trova a dover rispondere a domande inevitabili. Cos’è una famiglia? Fino a che punto ha senso scendere a compromessi e sacrificarsi, pur di tenerla unita? Possono l’infelicità, la paura e la violenza essere il prezzo da pagare per dirsi famiglia? Se scegliesse di salvarsi, quali sarebbero le conseguenze? Cosa sarebbe condannato a subire suo figlio? Quello di Gioia è un arduo percorso di crescita, verso la valorizzazione di sé e del suo potenziale, come persona, come donna e come madre.

 

 

Dati libro

Titolo: NESSUNO AL POSTO TUO

Autore: Erika Zerbini

Formato: ebook e cartaceo

Prezzo: € 2,99 – € 10,00

Isbn: 9788899289898

Genere: narrativa

Data di uscita: giugno 2019

“Brandelli di memoria” di Alessio Vecchioni, Scatole Parlanti edizioni. A cura di Francesca Giovannetti

Brandelli di memoria-Alessio Vecchioni.jpg

 

 

Aron si trova incatenato a una sedia, al buio.

Non ricorda niente, nemmeno il suo nome.

Oscure presenze appaiono e scompaiono, una voce esce da una cassa.

Aron annega e riaffiora, a tratti, nei suoi brandelli di memoria.

Soffocante e inquietante, questo romanzo breve mette a nudo la potenza della memoria e del ricordo.

Chi siamo realmente?

Cosa ci spinge o ci trattiene?

Siamo i nostri ricordi o siamo altro da loro?

Quanto influiscono sulla nostra individualità?

Alla fine di questa lettura le domande saranno più numerose delle risposte.

Pagine costruite con un ritmo straordinariamente serrato, che guida e confonde allo stesso tempo, lasciando il lettore in uno stato confusionario e onirico.

L’autore gioca sul filo della realtà e dell’illusione, racconta di un palcoscenico reale che si trasforma spesso in un panorama passato, dove riaffiora il racconto.

Un faticoso gioco di costruzione del passato per comprendere il presente. Visioni confuse di ricordi che affiorano con difficoltà, alla ricerca di figure femminili, una donna, la madre; e soprattutto alla ricerca della verità: cosa è successo?

Che cosa ho fatto?

Quale male ho compiuto o subito?

La presenza di una vittima è il pretesto, quasi, dal quale si parte, per affrontare un viaggio insidioso e difficile.

Un flusso continuo di emozioni e immagini, a volte raccapriccianti, come il cervello vivo e pulsante dal quale escono indizi per continuare il cammino attraverso ciò che è stato e si tenta di ricordare.

Uno stile che si snoda in bilico fra il racconto e il pezzo teatrale, dove il cambiamenti di scena sono repentini e spiazzanti.

È più facile procedere scrivendo cosa NON è questo libro

Non è una lettura leggera.

Non è una caccia all’assassino.

Non è una linea retta.

Cosa rimane?

Una matassa disordinata di incubi e angosce, una ricerca faticosa del ricordo attraverso pochi frammenti, un brancolare alla ricerca di ciò che è stato e del perché.

E alla fine ci si chiede: non è quello che ciascuno di noi ha provato, almeno una volta?

L’autore lo fissa con inchiostro e carta; e il lettore riflette.