Nuovi imperdibili titoli della fantastica Biblion editore! Perchè la cultura non va in vacanza!

basgnoli.jpg

 

Paolo Bagnoli, storico e giornalista, raccoglie in volume i contributi – alcuni inediti, altri riveduti e aggiornati – redatti in occasione dell’ottantesimo anniversario dell’assassinio di Carlo e Nello Rosselli. Dal complesso della loro vicenda familiare emerge con evidenza il dipanarsi di un filo rosso che dal Risorgimento conduce alla ritrovata democrazia repubblicana, passando per la militanza antifascista e la Resistenza: un esempio di altissimo valore che rappresenta una possente spinta ideale per realizzare, giorno dopo giorno, quell’Italia civile ancora ben lungi dall’essere stabilmente conquistata.

 

L’autore
Paolo Bagnoli (Colle Val d’Elsa, 1947), già Professore ordinario di Storia delle dottrine politiche, ha insegnato presso l’Università Bocconi di Milano e l’Università degli Studi di Siena. Autore di numerosi saggi e monografie, tradotti in diverse lingue tra cui inglese, francese, russo e cinese, per i nostri tipi ha pubblicato Il socialismo di Tristano Codignola. Con interventi, documenti, lettere (2009), Carlo Rosselli. Socialismo, giustizia e libertà (2015), Invito all’azionismo. Scritti storico-critici sul Partito d’Azione: idee e uomini (2016), Il pensiero demiurgico. Saggi su Filippo Burzio (2018). È direttore della “Rivista storica del socialismo”.

 

 

polimeni.jpg

 

«l’uso d’i mortali è come fronda in ramo,che sen va e altra vene» (DanteAlighieri,Paradiso,XXVI)

 

 

Attraverso questa allegoria,che riprende un’immagine di Orazio, Dante esplicita la sua riflessione sulle dinamiche del mutamento delle lingue, sviluppando l’idea che il fondamento della lingua persiste, anche se cambiano profondamente le manifestazioni evidenti,in relazione al gusto e alle vicende culturali. Biblion edizioni pubblica Come fronda in ramo, una raccolta di saggi che,muovendo dall’immagine della vita cangiante della fronda,affrontano alcuni momenti della storia dei volgari d’Italia tra XIIIeXVIsecolo; in primo luogo,viene indagata l’esperienza di un’area che ha per centro Milano,nel processo di transizione della scrittura in latino a quella in volgare e nella complessa fase di elaborazione dell’espressività poetica. Il tema del volgarizzamento duecentesco delle retoriche classiche, poi, costituisce il punto di partenza di un’indagine sulla formazione del linguaggio poetico nel secolo XIII,con particolare attenzione alla funzione del dictatore,indirettamente,alla figura del notaio.Il percorso di codificazione del canone nel Cinquecento,infine,è osservato nei casi esemplari di Giovan Francesco Fortunio e di Matteo Bandello,che,“mettendo in scena”il Bembo in una delle sue più note novelle, discute, indirettamente, il canone proposto dalle Prose della volgar lingua.

 

L’autore

Giuseppe Polimeni, insegna Linguistica italiana e Storia della lingua italiana presso l’Università degli Studi di Milano. Si è occupato di storia della formazione linguistica tra Ottocento e Novecento,tema a cui sono dedicati La similitudine perfetta. La prosa di Manzoni nella scuola italiana dell’Ottocento(2011),Una di lingua,una di scuola.Imparare l’italiano dopo l’Unità. Testi autori documenti(2012)e Il troppo e il vano.Percorsi di formazione linguistica nel secondo Ottocento(2014).Con Silvia Morgana e Massimo Prada dirige la rivista“Italiano Lingua Due” .

 

 

unnamed.jpg

 

Il discorso di Martov agli agitatori socialisti di Vilna in occasione del 1° maggio 1895, pubblicato in russo a Ginevra nel 1900, è un documento fondante nella storia della principale organizzazione socialista dell’Impero russo, il Bund, e contiene già molte delle questioni che segneranno i suoi rapporti, gli intrecci e le divaricazioni, con il movimento socialista russo fino alla rivoluzione del 1917 e dopo. Ad esso seguono un articolo di Martov del 1896 su Operai ebrei contro capitalisti ebrei e un saggio di Andrea Panaccione, Alle origini del socialismo ebraico e di quello russo, sui contesti della ricezione, le critiche, gli usi, la fortuna del testo di Martov del 1895. Chiude il volume una nota biografica sull’autore.

Julij O. Martov (1873-1923), tra i primi esponenti del socialismo russo, fu tra i fondatori del periodico “Iskra” e dell’Unione di lotta per la liberazione della classe operaia. Entrò in contrasto con Lenin per la diversa concezione del movimento e del processo rivoluzionario, divenendo il principale dirigente politico menscevico all’interno del Partito operaio socialdemocratico russo.

Andrea Panaccione, già Professore di Storia contemporanea presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, è direttore scientifico della Fondazione Giacomo Brodolini di Milano. È autore di numerose pubblicazioni sulla storia dei movimenti sociali del ‘900, della Russia e dell’URSS. Ha fatto parte del gruppo di lavoro internazionale per la pubblicazione delle fonti sulla storia del movimento menscevico presso l’editore Rosspen di Mosca e ha redatto, insieme ad altri autori, le introduzioni a diversi volumi.

 

Annunci

La Nero Pres presenta un altro suo capolavoro per rendere l’estate indimenticabile “Il segreto di Magda” di Andrea Costantini. Brividi in agguato!

unnamed.jpg

 

«Ester, per favore» Cinzia la interruppe «che cos’ha che non va la mia casa? Devo sapere qualcosa?»
«La tua casa, sì, scusa. La tua casa non ha nulla che non va. Ha solo bisogno di qualche lavoretto ma è una casa molto bella e non è successo nulla dentro. Però la storia che ti sto per raccontare ha dell’incredibile e la tua nuova casa è direttamente coinvolta nel racconto».
Il malessere di Cinzia aumentò. Forse non era stata una buona idea quella di entrare e ascoltare la storia.
«In che modo sarebbe coinvolta?»
«Semplice. La famiglia Rinaldi, prima di andarsene per sempre da Besozzo, abitava proprio a casa tua».

 

 

Descrizione

Cinzia Morris si è appena trasferita nella nuova casa a Besozzo. Qui incontra la sua vicina di casa, la strampalata e chiacchierona Ester, che subito le spettegola un segreto. La casa che Cinzia ha appena acquistato, prima apparteneva alla famiglia Rinaldi, composta dalla madre Lavinia e da due gemelli, tutti e tre cattivi e privi di scrupoli. La vicenda che li riguarda s’intreccia con un’altra vicina, Magda Garroni, e con l’assurda storia del suo bambino. Ben presto Cinzia, presa dal vortice del racconto e inorridita oltre ogni limite di fronte a quella storia di morti, sparizioni e scherzi osceni, inizia a sospettare che ci sia ancora del torbido nel vicinato. E, si sa, la curiosità è donna…

L’autore

Andrea Costantini, classe 1981. Abita a Besozzo in provincia di Varese a due passi dalle magiche rive del Lago Maggiore. Nel 2011 si classifica al secondo posto nel concorso “300 Parole Per Un Incubo” con il racconto Memento mori. Dal 2014 gestisce “Cinepaura – Orrore in pillole”, un blog di recensioni (seguito da ventunomila persone su Facebook) di film horror in cui dà libero sfogo alla sua passione per il cinema di genere. Nel 2017 esce la sua prima pubblicazione, una raccolta di racconti horror intitolata Nel giardino dei fiori che uccidono, edita dalla Echos Edizioni.

 

La Triskell edizioni presenta “Sani e salvi, Twist of Fate Series #2”  di Lucy Lennox & Sloane Kennedy. Imperdibile!

image003.jpg

 

 

Trama:

È da una vita che affogo. Pensavo che non avrei mai trovato qualcuno che capisse cosa provo…

Aiden Vale, conclamato casanova, ha tutto ciò che si può desiderare: è bello, ha una carriera di successo, è ricco sfondato e tutti gli uomini si gettano ai suoi piedi… consapevoli che si tratterà solo dell’avventura di una notte. L’ultima cosa di cui ha bisogno è un legame profondo che lo porti ad aprirsi più del previsto. Eppure, quando entra in gioco il destino, Aiden si innamora di qualcuno che rischia di abbattere tutte le sue barriere, un ragazzo che cela un segreto doloroso.

 

Ho finalmente l’occasione di tornare a essere libero. Alla libertà non rinuncerò mai più…

Ash Valentine vuole solo una via d’uscita e l’ultima cosa di cui ha bisogno è un altro uomo che controlli ogni aspetto della sua vita. Alla disperata ricerca dei soldi che gli servono per scappare dal compagno violento, Ash accetta un lavoro temporaneo in un bar della zona. Non si aspetta di stringere nuove amicizie, né soprattutto di conoscere l’enigmatico e affascinante Aiden Vale, un cliente abituale del bar, che lo ricopre di gentilezze.

Timoroso di tornare a dipendere in tutto e per tutto da qualcun altro, Ash rifiuta a più riprese le offerte di aiuto di Aiden. Ma quando capisce che dietro la volontà di Aiden di salvarlo si nasconde ben altro, Ash inizia a chiedersi se non si sia imbattuto in qualcuno altrettanto bisognoso di aiuto.

 

So che mi vuole salvare, ma se fosse lui a dover essere salvato?

Mentre l’incerta amicizia si evolve, alcuni segreti reconditi tornano in superficie: tra l’atteggiamento iperprotettivo dell’uno e il desiderio di indipendenza dell’altro, il rimorso per chi non è riuscito a salvare tormenta il fragile animo di Aiden, costringendolo ad affrontare una verità che da lungo tempo ha preferito ignorare.

Con il rischio di perdere ciò che hanno appena conquistato, riusciranno Aiden e Ash a trovare un modo per accettare il loro passato o il dolore finirà per travolgerli?

 

Dati libro 

Data di pubblicazione: 3 Agosto

 

Collana: Rainbow

 

Titolo: Sani e salvi

Titolo originale: Safe and Sound

Serie: Twist of Fate #2

 

Autrici: Lucy Lennox & Sloane Kennedy

Traduttore: Andrea Dioguardi

 

Genere: Contemporaneo

Lunghezza: 350 pagine

ISBN ebook: 978-88-9312-555-0

Prezzo: 5,99