“How to disappear completely series. Voci nel vento” di Elle Eloise, self pubblishing. A cura di Paola Garbarino

 

Mi guarda come se non capisse cosa sta guardando, come se si chiedesse chi sono e cosa faccio qui, e questo mi fa ritrarre immediatamente. Ma la sua mano scatta sul mio braccio per trattenermi e riportarmi verso di lui. Senza alcun preavviso mi bacia stringendosi al mio corpo come se fosse l’ultimo appiglio che gli permette di non cadere nel vuoto. Cancella ogni mia volontà di ribellarmi, ogni residuo della forza che credevo di avere viene disintegrata da questo contatto che non ha nulla di tenero. Volevo questo bacio, lo agognavo da questa mattina quando mi sono svegliata da sola in una stanza che non era la mia. Ma in questo bacio non c’è spazio per l’amore: non c’è amore nel suo tocco, nell’egoismo della sua presa, nella tensione del suo viso.

 

 

Voci nel vento, è una storia di emozioni e sensazioni tangibili, dove l’amore conquista e supera qualsiasi limite e orizzonte definito.

Ci sono autori e autrici che, inevitabilmente, diventano indispensabili, indimenticabili, acquisti a colpo sicuro. A mio avviso, Elle Eloise è una di queste, un’autrice rivelazione, una delle penne migliori del Romance italiano, che ha iniziato come self ed è giustamente stata notata da una casa editrice.

Ho scoperto il suo primo romanzo, praticamente per caso e mi ha totalmente conquistata per la delicatezza e la forza allo stesso tempo, con cui riusciva a trattare certi temi, con cui ci faceva entrare nel sangue dei personaggi.

È stato inevitabile leggere anche la sua seconda opera, “Come una tempesta”, un altro autoconclusivo, ma legato al primo perché stavolta il protagonista era un comprimario del primo romanzo.

Anche questo terzo romanzo, “Voci nel vento”, è una storia compiuta, dove il protagonista, Francesco, lo abbiamo già conosciuto in precedenza.

Confesso di essere di parte, perché Francesco ha attratto la mia attenzione immediatamente, è esattamente il tipo di ragazzo di cui vorresti svelare i misteri; e il personaggio di cui amerei scrivere, da scrittrice di Romance anch’io.

Francesco è multi sfaccettato, è come un prisma con lati alla luce, altri all’ombra e alcuni addirittura al buio.

Eloise è una maga nel mostrarci i lati di Francesco con maestria, un po’ alla volta, li centellina, li svela appena, li nasconde di nuovo e noi bramiamo di più, vogliamo vedere tutto, desideriamo scoprire chi sia realmente questo ragazzo con un passato all’apparenza da Bad boy e un presente sospeso, estraneo, misterioso.

La luce che mette in mostra i lati di questo prisma, proviene da un altro personaggio meraviglioso, che ho sentito molto vicino a me perché mi piacciono i personaggi che non hanno nulla dei “tipi fissi” caratteristici delle Fiabe, quelli tutti d’un pezzo, bianchi o neri.

Francesco e Olivia sono umani, fallaci, difettosi in un mondo difettoso, in un universo che vuole incastrarli come s’incastrano tasselli di un puzzle ma loro non hanno la forma, la voglia, di venir collocati, sono fuori fase, si sentono perennemente fuori luogo perché non hanno ancora compreso che l’unico posto in cui ci si può sentire a casa, completi, in armonia, è nel cuore di qualcuno che amiamo e che ci ama.

Olivia, con le sue piccole manie, è così dannatamente umana da far quasi paura, sembra davvero di vederla, lì, nella sua cucina, a sistemare metodicamente la posizione delle tazzine da caffè e dei cucchiaini con una logica che è soltanto sua, pena lo star male, il sentire che il mondo ci si stringe intorno.

Francesco e Olivia sono due persone spezzate che cercano di andare avanti ma, mentre lui non ricorda che cosa lo abbia corrotto nel profondo, lei ne è profondamente consapevole e ha deciso di punirsi, come se non dovesse vivere davvero perché si sente in colpa per una tragedia del passato.

Impossibile scendere nei dettagli della trama, senza rischiare di svelare troppo, perché in questo romance c’è una buona dose di “giallo” poiché ci sono misteri da svelare e verità da affrontare.

Come nello schema classico del Mito, dell’Epica e delle Fiabe, tutte e tre discendenti l’una dall’altra, i personaggi compiono un viaggio, che li porterà non soltanto lontani geograficamente e, durante il viaggio, acquisiranno conoscenze, di sé e dell’altro, come gli eroi antichi acquisivano poteri e superavano prove.

Sono molto innamorata di questo terzo romanzo e penso che stia decisamente venendo fuori. Ho amato il primo, mi sono profondamente emozionata col secondo, ma questo terzo è davvero qualcosa che va oltre e la penna di Eloise è come sempre leggera e graffiante, ci conduce agli Inferi per poi riportarci alla luce, seppur con una certa dose di ombre sulle spalle, ombre che soltanto l’amore può scacciare.

La storia è affidata alla viva voce dei protagonisti, che si alternano nella narrazione. Lo stile è perfetto, fresco, potente, ironico, sensuale, tutto miscelato alla perfezione. La trama ci avvince e non ci molla. Sentiamo tutto quello che sentono i protagonisti e quando chiudiamo il libro vorremmo averli lì, vorremmo che fossero nostri amici.

Eccezionale la citazione iniziale tratta dalla fiaba di Hänsel e Gretel, non una versione edulcorata dei nostri tempi, ma di quando le fiabe erano insegnamenti per i bambini, quando le creature più indifese venivano annientate dal male, quando le campagne erano delimitate dal bosco addomesticato e dalla parte definita selva e nella selva non si doveva entrare perché non si sarebbe fatto ritorno.

Come Hänsel e Gretel, loro malgrado, Francesco e Olivia si addentrano nella selva. E soltanto la lettura di questo fantastico romanzo svelerà se loro, dalla selva oscura, ne torneranno vivi. Vivi, non soltanto sopravvissuti!

Eccellente!

 

2 pensieri su ““How to disappear completely series. Voci nel vento” di Elle Eloise, self pubblishing. A cura di Paola Garbarino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...