Il mistero si svela “Il sigillo di Lucifero” di Mariachiara Moscoloni, Dark Zone, si svela per voi. A cura di Alessandra Micheli

La danza sta giungendo la termine.

Ma stavolta non vi sedurrò con gli orrori ma con il mistero.

E’ ora che il velo sia tolto dai simboli per farvi comprendere quanto il sacro, quanto il simbolo sia davvero vicinissimo a voi.

Ogni città, ogni bosco, ogni basilica è un talismano.

Come, non siete convinti?

Allora vi porto con me a Roma, sede del più grande geroglifico vivente, una delle porta tramite il cui l’arcano entra nella nostra atmosfera.

E sapete come si chiama questo geroglifico fatto di pietra?

Ma ovviamente San Pietro.

Come è scritto non soltanto nel libro il sigillo di lucifero ma anche nel saggio il talismano, il progettista di questa splendida visione, mirabile dall’altro è stato un Bernini.

Imbevuto della tradizione esoterica che la tempo sembrava permeare ogni anfratto della ortodossia cattolica, in particolare virulento era il fascino dell’antico Egitto, diede alla luce un progetto molto ambizioso..un obelisco posto al centro di una piazza ellittica.

E la bellezza di San Pietro è capibile “sopratutto”se vista dall’alto. Questo obelisco non era, dunque un mero elemento architettonico, degno di immortalare la bellezza della basilica.

Ma comunicava ai posteri e ai fedeli un messaggio invisibile, scritto in tre dimensioni in geroglifici egizi.

Che nessuno nel XVI secolo era in grado di leggere.

Forse solo un certo Kircher.

Del resto un obelisco sormontato da una croce aveva il significato di evocare una delle città più sacre dell’antichità: Eliopoli l’antica città del sole.

E non solo.

Senza un cerchio o un ellisse il simbolo sarebbe incompleto e quindi smentirebbe la natura sacrale del luogo.

Osserviamo San Pietro dall’alto…oddio è a forma…ellittica!

E sopratutto divisa in otto parti!

Cosa centra, ti domanderai mio amato e oscuro lettore, con il testo in questione?

Beh in modo sublime, e lo ri-sottolineo sublime la nostra Moscoloni racconta proprio di questo segreto progetto, rendere luoghi fisici delle porta, delle vere porte…

Terribilis est locus iste

Hic domus Dei est et porta coeli”

E orma non sfugge assolutamente a questo ambizioso progetto.

Chi fu il fautore?

Un papa?

O dietro a lui profumavano di eresie strane sette esoteriche?

Massoneria, o semplicemente…una delle accademie più misteriose del tempo L’arcadia.

E l’arcadia è uno degli argomenti preferiti dagli appassionati di un altro luogo sacro Rennes le Chateau con il suo motto Et in arcadia Ego.

D è forse in arcadia, alla corte di Cristina di Svezia che si cela il segreto..un sigillo, un punto di incontro tra cielo e terra laddove era lucifero, svincolato dalla sua maledizione cattolica a dominare.

E Lucifero, il sigillo per eccellenza non era affatto sinonimo di male.

Esso fu l’angelo che si oppose al dio della forma Jahve.

Colui che voleva relegare l’uomo a una condizione…di schiavitù.

Lucifero era il portatore di luce.

E la luce è conoscenza.

E la luce era associata al sole.

E il sole era…uno delle maggiori divinità dell’Egitto trasformata poi nel dio di Akenaton.

E questa primigenia religione fu alla base del cattolicesimo da cui presa anche la sua preghiera più importante, il padre nostro.

Allroa benvenuti nel regno dell’incanto.

Il sigillo di Lucifero racconta una storia strana e tratti fastidiosa per le coscienze.

Ma importante per l’umanità: non solo le nostre città più belle, ma noi stessi non siamo altro che talismani, custodi della beltà divina.

Stiamo aspettando che qualcuno li attivi.

Ehi Athanasius Kircher ci pensi tu?

Un libro che vi catturerà e vi farà amare non solo Roma, ma tutta la nostra meravigliosa tradizione segreta.

***

Fonte

Talismano di Graham Hancock e Robert Bauval, Corbaccio editore, psg 387-390.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...