“Non ho più paura del Buio” di Ilaria F. Lattanzi, Dialoghi edizioni. A cura di Ilaria Grossi

“Per parlare con gli altri è sufficiente essere se stessi perché questo, oltre ad essere la cosa più naturale del mondo, ci permette di non venire fraintesi”

Ilaria F. Lattanzi è al suo primo esordio e con il libro “Non ho più paura del buio”ci racconta come in un diario personale, della sua vita e in particolare degli anni dell’adolescenza, in cui tutto è stato più difficile dopo la separazione dei genitori e la malattia, l’anoressia.

Ilaria, mette a nudo le sue giornate dal contare calorie in maniera maniacale a trovare mille bugie per saltare pranzi e cene, il suo obiettivo era dimagrire e se non ci riusciva arrivava inevitabilmente a punirsi togliendo altro cibo alla sua giornata.

Ilaria voleva essere perfetta agli occhi degli altri, studentessa modello e figlia che reclamava attenzioni.

“Voler essere perfetta significava essere perfetta fuori e dentro”

L’anoressia non è semplicemente un disturbo alimentare, è una malattia subdola, non risparmia nessuno, ti circuisce e alla fine si salva solo chi si aggrappa alle uniche forze che gli restano.

Perché non sempre si ha la giusta forza e chiedere aiuto subito può salvare la vita.

La sua testimonianza è un messaggio carico di luce e speranza, perché superare una malattia come l’anoressia significa anche ammettere errori e scelte sbagliate.

Accanto allo spettro dell’anoressia, Ilaria vivrà la malattia della mamma, “il bipolarismo”.

Non sarà facile per una giovane ragazza già fortemente provata dalla sua malattia, ma un nuovo percorso universitario sarà fondamentale e fonte di molti cambiamenti.

Con uno stile semplice e diretto, Ilaria cerca di trasmettere al lettore messaggi sempre positivi e gentili, fiera di poter dire “Non ho più paura del buio”.

“Dobbiamo imparare a lasciar andare tutto ciò che non ci fa stare bene.

Tutto ciò che non ci fa sentire noi stessi, non ci appartiene”

Buona lettura 

Ilaria per Les fleurs du mal blog letterario

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...