“La leggenda della tartaruga” di Michele Scaranello con illustrazioni di Alessia Lenoci, Les Flaneurs Edizioni. A cura di Ilaria Grossi

Sotto una calda coperta, io e la mia piccola Giada decidiamo di leggere assieme una nuova favola con illustrazioni, per la gioia di mia figlia che ama particolarmente soffermarsi sulle immagini.

E così inizio una lettura che ci cattura subito, soffermandomi sui messaggi ben nascosti tra le righe, per insegnare a Giada a “non aver paura dei cambiamenti” e di accettare pregi e difetti.

Calzino è il protagonista di questa favola, è un chelone un piccolo roditore simile ad uno scoiattolo, ama mangiare e saltella e si arrampica sugli alberi alla ricerca di ghiande.

Un giorno incontra Frollina e si innamora, soprattutto delle sue doti culinarie.

Girava voce che un certo Noè, stava preparando una grande nave che avrebbe accolto tutte le coppie di animali prima del grande diluvio universale.

Calzino e Frollina riuscirono a salire e a salvarsi anche se per mancanza di spazio, si ripararono sotto il guscio di una noce e il guscio divenne tutt’uno con il loro corpo.

Un grande cambiamento era in atto per Calzino e Frollina, perché da quel giorno diventarono …

Giada mi ha suggerito di non svelare il finale e ora tocca a voi scoprirlo e vi assicuro che sarà una simpatica lettura per i vostri bambini.

Buona lettura

Ilaria per Les fleurs du mal blog letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...