“Si spezza ogni volta il mio cuore” di Carla De Bernardi, Golem edizioni. A cura di Ilaria Grossi

Si spezza ogni volta il mio cuore di Carla De Bernardi edito Golem Edizioni 

Perdere un figlio è un dolore innaturale e inaccettabile, sarà quel tatuaggio indelebile sulla pelle che ti ricorderà ogni giorno la sua assenza.

Giovanna, con voce elegante e dignitosa, racconta la storia di Tommy, suo figlio e di come una gelida telefonata le ha spezzato il cuore in mille pezzi.

Una telefonata le dice che il suo Tommy non c’è più.

Tommy un ragazzo ironico, sempre con il sorriso e il cuore grande, ha trovato conforto alle fragilità e la poca stima scegliendo la strada sbagliata.

Tommy era in una comunità per tossicodipendenti e sarebbe uscito finalmente per tornare a casa. 

Non c’è chiarezza sulla sua morte, un suicidio dicono. Mamma Giovanna non ha mai creduto alla loro falsa versione dei fatti e dopo la morte di Tommy, inizia un percorso di ricerche, riaprendo il caso per far luce sulla verità nascosta e messa a tacere.

Una verità per restituire a Tommy, dignità e rispetto, come persona e soprattutto come figlio.

Ripercorriamo con Giovanna anche la sua vita, un matrimonio fallito col padre di Tommy, egocentrico e narcisista, origine delle crepe di Tommy, sempre pronto a sminuire e offendere, dove il potere dei soldi lo definivano “padrone’ e non padre di quel figlio mai all’altezza. 

La nascita poi del fratello Luca con un altro uomo.

Luca che sarà il suo appiglio e ancora scelte sbagliate e amori che deludono Giovanna.

Giovanna sente il peso di non sentirsi all’altezza, quanti rimorsi, rimpianti e colpe.

La voce di Giovanna è una spina nel cuore e al tempo stesso ci porta a riflettere profondamente sul senso del dolore, della perdita, sulla grande responsabilità che hanno i genitori verso i figli, sul peso delle parole sbagliate che pesano come rocce o sono taglienti come lame.

E soprattutto mamma Giovanna che nonostante tutto il dolore, non si stanca di cercare la verità per perdonarsi e perdonare, restituendo a Tommy la dignità perduta ora che è diventato la stella di un nuovo cielo.

Complimenti a Carla De Bernardi, una storia che non dimenticherò mai. 

Buona lettura 

Ilaria per Les Fleurs du mal blog  letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...