Il blog consiglia “”La piantagione dei cervelli” di Fabio Carapezza. Da non perdere!!!

Anno 2119: Darius e la figlia Kira vivono in una città costruita sulle rive dell’antico fiume Padus, ridotto a un rigagnolo dopo una guerra costata ottocento milioni di vittime. C’è una Volta a proteggerli dalle radiazioni ionizzanti del sole, divenuto nemico degli uomini per loro stessa colpa. Il Complessum è l’organismo che garantisce la pace attraverso il controllo totale della società: Darius non accetta i meccanismi che governano la vita di tutti. Di lontana ispirazione Orwelliana, Fabio Carapezza ci regala un romanzo distopico affascinante, pronto a coinvolgere ragazzi e adulti amanti del genere ma non solo. Un’opera intima e romantica, inserita tra i dieci finalisti in un’edizione del Premio Urania Mondadori, che racconta con delicatezza uno degli amori più grandi al mondo: quello di un padre per sua figlia, affrontando tematiche urgenti come la libertà, l’ambiente, l’etica della responsabilità, i vantaggi e le insidie delle nuove tecnologie.

Perché ho scritto questo libro?

“Fabio, cosa succederebbe se vivessi in un mondo dove la libertà non è più un diritto da vivere, ma un’istanza da riconquistare? Se Hamolix 004 spiasse con il suo occhio ciclopico il tuo labiale per trasferire ogni informazione al Complessum?”
Ho cercato le risposte scrivendo la storia di Darius e sua figlia Kira. Quando sulla pelle della bambina è comparso il simbolo alchemico dell’oro, secondo quanto scritto nel “Liber Lucis et Obscuritatis”, ho fatto la mia scelta.
La tua quale sarà?

L’autore

Fabio Carapezza vive sulle colline parmensi. Laureato in Filosofia ha esordito in poesia sotto pseudonimo con la silloge Pezzi di vetro nel 1993, in seguito al primo premio al Concorso Letterario Giovanni Gronchi. Nel 2010 ha conseguito il primo premio nella sezione narrativa al Concorso Alberto Tallone, pubblicando nel 2011 la raccolta di racconti L’inconveniente di esistere (Demian Edizioni). Nel 2013 è uscita la raccolta di battute e satira politica Il fiore della crisi? Il crisantemo (Demian Edizioni). Nel 2015 ha pubblicato il romanzo giallo La collina degli ulivi (0111 Edizioni). Nel 2020 è uscita la fiaba ambientalista illustrata Freddy il rospetto pulito (Giovanelli Edizioni). Nel 2020 ha ottenuto il primo posto nella sezione “biografie” al Premio Thrinakìa. Collabora con librerie ed enti pubblici nell’organizzazione di eventi letterari volti a promuovere autori emergenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...