Il blog consiglia “Le api di Waterloo” di Giulia de Martin, Words edizioni. Da non perdere!!

“Quello che c’è stato fra noi è condannato sia dalle leggi degli uomini che dalla legge del Cielo.Possiamo solo accettarlo, conviverci e trarne il meglio possibile.” TRAMA Inghilterra, 1815 Phédre Hale, Marchesa di Northampton, ha solo vent'anni, quando si trova in balia della sorte avversa: Waterloo le ha strappato l’amato marito e la spensierata fanciullezza. … Leggi tutto Il blog consiglia “Le api di Waterloo” di Giulia de Martin, Words edizioni. Da non perdere!!

“Le note dell’anima” di Marco Galvani, Transeuropa edizioni. A cura di Rita Bompadre.

“Le note dell'anima” di Marco Galvagni (Transeuropa Edizioni, 2020) riecheggiano in ogni segno virtuoso dei versi tra le annotazioni poetiche sulla vita, interpretano il suono del cuore e affermano con la dedica amorosa in epigrafe, l’insinuante e persistente fiamma della passione. Il poeta si lascia incantare dalla soavità evocativa della memoria, concede alla fantasia la … Leggi tutto “Le note dell’anima” di Marco Galvani, Transeuropa edizioni. A cura di Rita Bompadre.

Il blog consiglia “Peter Darling” di Austin Chant. Da non perdere!!

I Ragazzi Smarriti dicono che Peter Pan sia tornato in Inghilterra a causa di Wendy Darling, ma Wendy è soltanto una vecchia vita che Peter si è lasciato alle spalle. L’Isola Che-non-c’è è la sua vera casa. E così, quando Peter torna lì dopo dieci anni passati nel mondo reale, è sorpreso di trovare un’Isola … Leggi tutto Il blog consiglia “Peter Darling” di Austin Chant. Da non perdere!!

“Più che umano, Il passato che non c’è più”, di Fabrizio “Jorily” Zuccari. A cura di Vito Ditaranto.

Avete mai immaginato di svegliarvi e non sapere più nulla della vostra vita, non sapere chi siete? Realtà o sogno? Il solo criterio sicuro per distinguere il sogno dalla realtà è in verità quello del tutto empirico del risveglio, col quale infatti la concatenazione causale fra le circostanze sognate e quelle della vita cosciente viene … Leggi tutto “Più che umano, Il passato che non c’è più”, di Fabrizio “Jorily” Zuccari. A cura di Vito Ditaranto.