“Per sempre tua” di Andrea Pisco, Lupi editore. A cura di Pietro Sanzieri

Sorrido a quel che vorrei farti:

adorare i tuoi piedi legati

e con un arpeggio di baci

comporre i tuoi fianchi

lasciarmi accarezzare

dalle tue mani legate

e scivolare tra i seni

anch’essi immobilizzati

L’autore per Lupi Editore ci regala un viaggio tra Il bene e il male, entità insite nell’animo umano che agiscono nel quotidiano di ogni essere umano, diviso nella perenne scelta prima del loro agire. Il protagonista Xabier proverà il potere di entrambi, il fascino del male e il potere del bene provando emozioni contrastanti e una scelta: bene o male?

Si parte con l’amore, pura e semplice ma anche malinconica, l’unica voce che si sente e quella del sentimento più puro l’Amore con la A maiuscola che vince sulla morte. Le nove poesie Per sempre tua di Andrea Pisco la raccontano in tutte le sue sfaccettature, la urlano a pieni polmoni facendola riecheggiare nei cuori di chi legge e arrivando a far vibrare le corde dell’anima come una dolce melodia.

Hai lenito la mia follia,

rendendola una notte buia,

sconfortando perfino le più nere ombre

della tristezza.

All’interno della raccolta si trova anche un breve racconto legato alla figura leggendaria dei vampiri e qui ritorna la scelta che accompagna ogni essere umano dalla nascita alla morte: bene o male? Scegliere non è facile, ma siamo dotati di libero arbitrio, anche se certe volte viene meno.

Bene o Male?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...