“Sinfonia della felicità. Una famiglia per noi” di Simona Corvese, Pubme. A cura di Raffaella Francesca Carretto

Una sinfonia è come il mondo, è variopinta, è appassionata, è unica. Deve essere ispirata. E deve possedere tutto. E dar voce a tutto.

E l’ispirazione è la vita, l’amore. Espressione di un’infinita voglia di serenità, tenerezza, amore. Ma soprattutto, per i protagonisti di questa intensa storia, è famiglia.

Proprio come il desiderio espresso dai piccoli protagonisti di “Sinfonia della felicità – Una famiglia per noi”, per i quali non solo la musica è vitale, ma soprattutto lo sono l’amore e il desiderio fortissimo di famiglia, e di appartenenza.

E tutto questo è raccolto e raccontato in un testo delicato e pregno di sentimenti, di amore per la musica, e ricerca.. di pace, di affetti perduti, di sicurezze e fiducia, e speranza.

E Simona Corvese è riuscita a racchiudere tutto ciò, e molto altro ancora, nelle pagine del suo libro, ricco di immagini e piccoli momenti, di drammi e grandi emozioni.

Una storia che dalle potenti armonie trae ispirazione, e costellata di musica, sinfonie che accompagnano nella lettura attraverso delicati ed emozionanti intrecci.

Intrecci che si riflettono nelle vite dei protagonisti,intricate, affannate, cariche di segreti, e pregiudizi e dubbi, ma soprattutto intrise di tutta quella passione che solo attraverso la musica riesce ad aver voce.

Un libro che tratta di crescita, di forti passioni, di compromessi, di sacrifici, e persino di vendette e ricatti e rabbia a lungo covata; un racconto che, attraverso e con la musica, conduce nei cuori e negli animi dei protagonisti, trasportando il lettore nella vita, nelle storie degli stessi .

Se ne possono amare alcuni, odiare altri, magari empatizzare con loro, quasi sentirsi toccati dai loro sentimenti, provarli attraverso di loro, entrando nei loro mondi, cercando di giustificarne il modus operandi.

Le vicende si complicano perché i piccoli protagonisti, Livia e Jòzsef, subiscono ancora l’ingerenza nelle loro vite dello zio Gyorgy.

L’uomo non si rassegna ad aver perso i nipoti. L’odio e la vendetta lo portano a ostacolare la felicità dei bambini, anzi cerca in ogni modo di portarli a sé anche facendo leva sul loro desiderio di famiglia.

E in tutto questo, a raccontare le vicende dei protagonisti, di Livia e Jòzsef, Roberto e Laura, David, e Gyorgy con la sorella Vicka ci pensa proprio l’autrice che attraverso la sua penna dà un forte imprinting alla storia. E ci raccontata di vite difficili, degli invisibili, e di tutto ciò che gravita attorno alle loro realtà.

L’autrice ci catapulta nel mondo della musica, ma anche nelle realtà di alcuni gruppi rom. Le discriminazioni. Le riserve nei confronti di persone come noi, diverse solo per etnia e tradizioni.

Le vicende si sviluppano attorno alle vite di Livia e Jòzsef, e a chi si prende cura di loro.

Ma ciò che colpisce è che nelle loro vite c’è un segreto che, una volta alla luce, cambia gli equilibri delle vite dei protagonisti…e il loro futuro.

Lo stile compositivo dell’autrice trascina il lettore attraverso le pagine della storia, è appassionante e dal linguaggio semplice ma attento ai particolari


La storia tratta temi delicati, e nonostante sia in continuum con il volume precedente, è trattata con molta cura e attenzione alla trama, che non smentisce la forza dei protagonisti e la loro profondità.

Una storia dove la fiducia ha una forte componente, e che rende le vicende narrate e i loro protagonisti degni di centralità.

I sogni, i desideri, riprendono forza attraverso le relazioni che si creano tra i vari attori del libro.

Tutto è messo in moto dai sentimenti e dalla musica.

A chi sarà incuriosito e lo sceglierà, buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...