Il blog presenta “Foss’anche un romanzo” di Letizia Cuzzola. Da non perdere!

«Esiste un circo itinerante di acrobati ed equilibristi esistenziali che hanno bisogno della scrittura anche più dell’aria che respirano. Letizia appartiene a questo circo benefico. Un manuale di istruzioni alla rinascita sotto mentite spoglie. Sono sicuro che lo porterete con voi spesso e altrettanto spesso lo sfoglierete. Lo sento. Perché nessuno di noi del circo scrive mai parole di salvezza che vorrebbe capire solo lui».

Ettore Zanca

Sinossi:

Come ogni Vita che si rispetti, anche la mia adesso ha un prima e un dopo in cui mi sono partorita senza gravidanza, così, d’emblée in un pomeriggio d’agosto dimentico del compleanno di luglio della prima nascita. Sono nata in un obitorio mentre chiudevo gli occhi di mia madre. Mi sono fatta carne e spirito nuovi. Ho urlato e pianto di rabbia come chi vede la luce per la prima volta. Il suo funerale il mio battesimo. Sono morta e nata lo stesso giorno, nello stesso istante. E ora so che le parole servono come l’aria. A me e a chi saprà farne buon uso da questa lettura.

L’autrice

Traslocatrice di punti e virgole per professione, divagatrice seriale per natura, ama i sogni barocchi e apparentemente irrealizzabili. La sua vita la sta riscrivendo. Editorialista e critica letteraria per il blog Letto, riletto, recensito.

Instagram: leta_c

Twitter: Leta_C

***

In copertina: Piero Manzoni, Achrome, tela grinzata e caolino, 1958-59.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...