“Red river. Che fine ha fatto Warren Hammond” Il Vento Antico editore. A cura di Ilaria Grossi

Red River è stata una lettura che mi ha decisamente preso sin all’ultima pagina, potrei dire con la stessa curiosità con cui ho letto tempo fa “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee.
Anni 50, america del sud, Arkansas.

Un uomo di colore, Warren Hammond, scompare senza lasciare traccia.

È una società fortemente razzista, le persone di colore avevano poco considerazione e quando si trattava di scomparsa o morte, le indagini erano davvero superficiali e frettolose, presso il distretto di Polizia locale.
Il vicesceriffo Dixon e lo sceriffo Ferguson, dedicarono alle indagini un tempo così esiguo, da chiudere per sempre, la questione Warren Hammond.
Dopo 15 anni, sul Red River viene trovato il cadavere di Warren Hammond o quello che era ormai rimasto dopo tanti anni, in concomitanza con l’assassinio senza un vero movente, del vicesceriffo Sanders e due uomini di colore.

Indagine chiusa allo stesso modo e in breve tempo.
Sarà a distanza di anni, il vicesceriffo Glover, a riaprire il caso e a ricomporre i tasselli di un puzzle che non ha ottenuto giustizia, ostacolato da bugie, violenze e abuso di potere.
Nessuna giustizia ripagherà la morte di persone innocenti ma si avvicina a quello che solitamente si dice “giustizia è fatta”.
Con uno stile fluido e scorrevole, scoprirete un noir che denuncia la situazione fortemente razzista nell’America del Sud, tra gli anni 50 e 70, razzismo e diritti umani calpestati a sangue freddo nei confronti di persone di colore.
Una lettura che vi farà tanto riflettere, perché quel passato non è poi così lontano.
Ad oggi, il razzismo c’è ancora e purtroppo anche innocenti vittime.
E il passato sembra non aver insegnato niente.

Buona lettura
Ilaria per Les fleurs du mal blog letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...