“Emozioni” di Nancy Urzo, Believe Edizioni. A cura di Chiara Monina.

Questo libro raccoglie tre raccolte di poesie : Anima nel tempo, La carezza di un sogno,
Essenze di vita.
E’ la vita la grande protagonista di queste poesie, con tutte le emozioni che sa trasmettere,
suscitare e far vivere ad ognuno di noi.
Le poesie qui contenute hanno il sapore di quella vita, che è gioiosa, che sbaglia, che offende, che lotta, che soffre, che umilia, che cade e che si rialza.
Una vita fatta di crescita, di scoperta, nulla è dato per scontato; il vivere è il piedistallo attorno al quale scopriamo tutti sentimenti che ci permettono di emozionarci.
Ci sono amori che nascono, che finiscono, che si cercano ma non si trovano e sono accompagnati da baci, carezze, abbracci e sguardi.
Gli occhi, il guardarsi nell’altro, ritornano spesso in queste poesie, con una tale forza, da riuscire a suscitare sentimenti ed emozioni senza neanche toccare l’altra persona.
Emozioni
Cosa è uno sguardo?
È l’essenza di un’emozione,
di un desiderio,
un fermo immagine a cui è impossibile resistere.
Gli occhi,
piccoli esploratori,
grandi tentatori,
capaci di catapultarti
in un mondo di desideri inconfessabili,
a cui è impossibile non tendere la mano.


Questi sguardi che si riconoscono, che fanno palpitare i cuori, che evocano ricordi, che
amplificano tutti i sensi .
In tutte queste poesie c’è l’amore con la A maiuscola, quell’amore attorno a cui ruotano tutte le sensazioni :felicità, tristezza, perdono, rabbia, delusione e frustrazione.

Passioni
Ogni volta che potrai fare a meno di me, pensami.
Rammenta che sei il mio dolce risveglio,
il mio sogno,
la mia notte,
la mia felicità e la mia tristezza,
il mio sorriso e la mia passione.
Vorrei vivere per sempre al tuo fianco.
Ogni volta che siamo assieme,
sogni,
fantasia e realtà si fondono,
e io, in quei momenti,
dimentico persino chi sono,
ricordo, soltanto,
che sei tutta la mia essenza.


C’è la morte, grazie alla quale scopriamo di apprezzare di più questa vita e la nostalgia per
le cose che abbiamo avuto, perduto o per quelle che aspettiamo ancora.
Le emozioni che vengono trasmesse sono straripanti, come gli argini che non riescono a contenere un fiume in piena, non c’è poesia che non contenga sentimenti vividi tra grandi mancanze, amori mai avuti, respiri e silenzi.

Antico
Complice è la mia penna dall’inchiostro blu,
incide sui fogli di carta legati al mio cuore
attimi che col tempo potrebbero perdersi nell’aria.
Amanti sono i fogli di carta,
fedeli mi aiutano a liberare i pensieri e i desideri,
testimone è il mio cuore,
detta ogni mia emozione
che solo in quei fogli col tempo ingialliti,
rimarrà custodito.


C’è il piacere di vivere nonostante le difficoltà che s’incontrano e nonostante le falsità che si
riconoscono nell’altro.


Solitudine
Viviamo tra sguardi assenti,
rapiti da piccoli display,
ci fermiamo alle apparenze,
giudichiamo
e alla prima occasione diventiamo leoni.
I social network,
i contatti,
i follower
sono le nostre prede preferite,
ci difendiamo dal freddo della solitudine
in cui siamo chiusi senza rendercene conto.
Il marcio della società ci mostra un mondo virtuale,
falso,
spietato,
un sistema dove senza tastiera e display
non si accorgerebbe nemmeno della nostra esistenza.


Questa poesia rappresenta uno spaccato molto realistico della società in cui viviamo, vivendo in un mondo virtuale si rischia di perdere di vista il mondo reale, dove assaporare le
vere emozioni.


Notre-Dame
Il fuoco è arrabbiato con la tua anima,
è geloso della tua immensità,
del tuo valore,
sorgi nella città più romantica che esista,
sei nata per dare speranza ai fedeli,
sei stata cresciuta per custodire i tesori della nostra terra.
Bruci, bruci e bruci,
la tua bellezza viene divorata dalle sue mani malvagie,
la tua pace viene strappata dalla sua ingordigia,
ha fame del tuo valore,
non è ancora sazia della debolezza che stai mostrando.
Sai che non cederai,
rimarrai in ginocchio,
le mani delle persone attorno a te alleviano il dolore degli squarci,
ti aiuteranno a guarire,
un giorno potrai rialzarti,
ritornerai più bella e radiosa che mai.
DEDICATA ALLA CATTEDRALE DI NOTRE-DAME DI PARIGI,
CHE IL GIORNO 15 APRILE 2019
VENNE COLPITA DA UN VIOLENTO ROGO.


Qui c’è il realismo della vita vera, di quei fatti della storia che quando accadono ci colpiscono e feriscono nell’anima, come gli amori falliti, tormentati.
Viene toccato il nostro passato, la nostra cultura, ciò che è stato prima di noi.
Una parte della nostra storia viene distrutta, rovinata e così vengono meno le nostre certezze; quelle che ci rassicurano sulla nostra identità su questa terra.


Male invisibile
Ti nascondi,
ma ti percepisco nei corpi della gente,
attacchi i più deboli per poi sfogarti sui più giovani,
c’è chi si arrende di fronte alla tua forza,
e chi corre per non farsi prendere.
Sono sconosciute le origini della tua nascita,
ma avverto le tue cattive intenzioni,
sei cosciente del dolore che procuri
ed egoisticamente ignori tutto ciò,
strappando vite su vite.
Mi allontano da te,
portando con me la speranza che tu non mi raggiunga.
Tutto questo avrà una fine,
lo so,
e tu ti stuferai di giocare con noi.
DEDICATA ALLE VITTIME DEL COVID-19, SOPRATTUTTO A TUTTI I MIEI
CONCITTADINI BERGAMASCHI, CE LA FAREMO! TENIAMO DURO!


Questa poesia sulla pandemia che stiamo attraversando, le ha azzerate tutte le nostre sicurezze, così come le nostre convinzioni.
Da circa due anni abbiamo imparato a reinventarci ogni giorno, a non dare nulla per scontato, a tenerci strette quelle emozioni che ci rendono felici.
La gioia per le piccole cose quotidiane, che come abbiamo vissuto in prima persona, possono essere minacciate e rese instabili.

Mondo
Che sia Nord,
Sud,
Est,
Ovest,
ogni luogo è da scoprire.
Italia,
Francia,
Spagna,
Londra,
New York,
ogni città possiede una sua storia,
ogni dettaglio ha un suo perché.
Caro viaggiatore
goditi questi paesaggi,
fai del tempo del mondo
il tuo tempo.
Cerca,
scova,
cattura ogni bellezza che essi ti donano.


In questa poesia c’è la speranza per un futuro ancora da creare e per una vita ancora da vivere, ritornando a viaggiare e scoprire questo nostro mondo, che in questi due anni ci è così tanto mancato.


Sentimenti
L’amore,
questo sconosciuto,
si presenta in diverse vesti.
Non perde tempo in parole,
ambisce a dimostrare,
non a parlare.
Desidera realtà,
non illusioni
che col tempo
potrebbero sfociare in delusioni.


Ed infine ecco l’essenza dell’amore, che racchiude tutti i sentimenti e che ci permette di guardare sempre avanti con speranza ma nel quale si rischia anche di perdere noi stessi, se lo scambiamo per un amore illusorio.
Buona lettura poetica!
Colonna sonora consigliata : “Guarda l’alba” di Carmen Consoli

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...