Il blog consiglia ” Il passato non ha alibi, la prima indagine di Guerino Manforte.” di Francesco Cheynet e Lucio Schina

Sinossi

Raggiunta l’agognata pensione, l’ex ufficiale dei carabinieri e detective privato, Guerino
Manforte, decide di tornare a Roccabuona insieme al suo amico, un cane di nome Ottone, con
la speranza di dedicarsi alla cucina e agli altri suoi hobby. L’accoglienza bonaria che la
comunità gli offre e un borgo che non ricordava così bello, incastonato fra le montagne
dell’Appennino centrale e ancorato ai ritmi e alle abitudini del passato, sembrano confermargli
la bontà della sua scelta.
Sarà però Jerry, sconclusionato proprietario di una libreria, a coinvolgerlo in una strana
vicenda suo malgrado: la morte di un certo Ignazio Veronesi, avvenuta cinque anni prima nella
casa di riposo Villa Azzurra. Anche se appare insensato dar credito alle sue teorie, alcune
strane coincidenze convinceranno Guerino a occuparsi del caso. Con la complicità del direttore
del museo locale, un eclettico personaggio di nome Egidio Di Stefano, scoprirà un
collegamento inquietante fra Villa Azzurra e la Tenuta dei Savoldelli, una proprietà decadente
nascosta tra i boschi, la cui storia è macchiata da una misteriosa sparizione.
Per giungere alla verità, Guerino si troverà costretto a schivare credenze popolari, depistaggi e
mezze verità, che lo porteranno a disseppellire antichi segreti dei quali, forse, qualcuno è a
conoscenza.

Titolo: Il passato non ha alibi, la prima indagine di Guerino Manforte.
Autori: Francesco Cheynet e Lucio Schina
Genere: giallo
Caratteri: 323,384
Progetto grafico: Coverlucifer02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...