“Creuza do ma” di Piera Angeloni, Panesi edizioni. A cura di Jessica Dichiara

Cos’è rimasto stavolta? Cosa mi ha lasciato Crêuza dö mâ?

Una passeggiata in riva al mare, il profumo della salsedine, i piedi scalzi.

I raggi tiepidi che avvolgono una Liguria sempre più vicina al solstizio d’inverno.

La malinconia

Un uomo che aspetta il Natale per riunire la famiglia.

Un vigile urbano ligio al dovere che indaga su un furto che furto non è.

Gli anni ’60

Una ricca cena in un locale caldo, elegante, raffinato.

Una sala piena di musica e armonia.

Un farmacista morto di una morte violenta.

Bocca e occhi aperti sul nulla.

La tradizione del Confuego

Il cadavere di un dottore trascinato per i piedi. Un grido d’orrore. 

Un paese preoccupato, spaventato, sconvolto.

La spolverata di neve che ricopre le vette dei monti.

Una voce familiare, seducente, incantatrice che mette fine alla vita di un avvocato. Un ultimo sguardo. Un ultimo sogno.

Un barattolo di rosso vermiglio rovesciato a terra. Tracce. 

Una via, una crêuza da attraversare, un significato che non conoscevo, la bellezza e il fascino oscuro di un italico dialetto. 

Un movente e una fredda vendetta. Un’arma del delitto molto preziosa. L’onore prima di tutto. Un vulcano dormiente pronto ad esplodere. Una promessa da mantenere. Una colpa da scontare.

Un giallo classico, con un linguaggio immediato e una trama lineare. Un giallo in cui è possibile perdersi, fra le strade, sulla spiaggia, nel mare, nei monti. Un giallo da mescolare con tutti i suoi ingredienti per un risultato veramente interessante. Un giallo regionale e universale allo stesso tempo. Un giallo giallo.

Consiglio per la lettura: accompagnate il tutto con la degustazione di un “Monte Bianco”, croccante meringa dal cuore freddo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...