Il blog consiglia “Alyssa. L’ultima sirenetta” Di Roberta De Tomi, Dario Abate editore. Da non perdere!

kjjjjjjjjjjj2

Corvina si spostò verso l’alto. Ondeggiò con grazia, prima a destra, poi a sinistra, descrivendo un arco con le braccia e con il busto. Con una piroetta si riportò nella posizione di partenza, tenendo le braccia piegate con sussiego.

Poi intonò:

Canto una storia antica/nata tra queste onde/che una dolce amica/ cullarono ben rotonde.
Viveva negli abissi la sirena/e sempre ben contenta/cantava lieta e con cadenza lenta/i sonetti di Barbanera.
Fino a quando una sera/si lasciò portare lassù/dove il vento di primavera/le raccontò del bambino Gesù.
Fu allora che lo vide/sul brigantino allegro/ballava con la silfide/ sfrenato e a cuor leggero.
A prima vista lo amò/anche se non poteva/così a casa triste tornò/ cercando la soluzione vera.
“Mare, ti prego, ascoltami/cantò, lasciando le emozioni andare/ “due gambe umane donami/per il principe conquistare”.
Subito le rispose/l’infida Strega del Mare/con la pozione accorse/e le gambe riuscì a donare.
Ma il bacio era il pegno/da ricevere in tre giorni/per realizzare il disegno/perché schiuma non torni.
La sirena senza paura/così tornò dall’amato/per iniziare l’avventura/e rispettare il patto della vittoria sicura.
Ma il principe non la baciò/per la sposa già promessa/appena la accarezzò/e lei perse la scommessa.
Si sciolse nel mare/la più bella sirena/che sé non poté donare/e divenne polena.

Così restò a guardare il mare
Così restò a guardare il mare.

L’ultima sirenetta”: un urbanfantasy d’amore e di riscatto
Dopo “Alice nel labirinto”, il nuovo sequel DAE di una fiaba classica, per Roberta De Tomi


Spuma candida, sciolta tra le acque del mare. La punizione perfetta per la Sirenetta, che si è sottratta alle leggi della Natura. Ma c’è qualcuno che non ci sta. Qualcuno che crede che l’amore non debba soggiacere a certi crudeli contrappassi. Qualcuno che vorrebbe mettere fine al Patto Umano che le sirene, innamorate di un principe del Mondo Emerso, stipulano con Medomai, la temuta Strega del Mare, nella speranza del coronamento di un amore, in realtà impossibile. Questo qualcuno è Lorelei, lo Spirito dell’Aria che si allea con Glauco, il Re del Mare, in vista di una battaglia inevitabile. Chi, meglio della Sirenetta, che per amore si è sacrificata con coraggio, può svolgere un ruolo cruciale nello scontro? Risvegliata nella Senigallia contemporanea, nei panni di Alyssa, non è un’adolescente come tante. Se ne accorgono tutti, a casa e a scuola. Se ne accorge soprattutto il principe Olsen, in viaggio in Italia con la futura sposa, Polimnia. Alyssa, “la ragazza del mare” dovrà fare i conti con le sue “prime volte”, nella speranza di quel bacio d’amore che potrebbe sovvertire la sua sorte e quella delle sirene, sorelle di canto e di sangue.    

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...