La rubrica la parola ai lettori presenta “Resta quel che resta” di Katia Tenti. A cura di Anna Cali

Katia Tenti con il suo nuovo romanzo “Resta quel che resta” pone l’attenzione su un tema molto importante quello della patria e dell’amore che si prova verso essa.

Siamo nel Trentino Alto Adige, una regione italiana ma che inizia ad assumere delle sembianze tedesche, infatti, la regione del Sudtirol, inizia a prepararsi per l’arrivo di persone che provengono da altre città italiane.

Tante le famiglie che partono per giungere lì, famiglie sia italiane che tedesche.

Tutte in cerca di un qualcosa da poter migliorare. Un futuro da poter dare ai loro figli.

Non hanno niente in comune, non condividono niente, tranne una cosa: il loro destino. 

“Se solo avessero avuto il coraggio di ammettere ciascuno il proprio egoismo, avrebbero capito di essere più simili di quanto immaginassero e che il loro affetto, in fondo, avrebbe potuto salvarli.”

Una lettura struggente ed emozionante.

Tanti punti di vista che permettono a noi lettori di conoscere le vere storie e come si sviluppano le vicende intorno a loro.

È proprio vero che la storia dovrebbe insegnare a tutti noi di evitare determinate situazioni, andando oltre al razzismo e al disagio.

Cosa che dovrebbero capire ancora oggigiorno determinate persone!

Una storia che s’intreccia alla pura fantasia dell’autrice con la pura realtà delle cose. Approfondimenti storici, uno stile piacevole e scorrevole e i protagonisti sono ben caratterizzati.

Vi consiglio la lettura di questo fantastico romanzo!

Sono certa che vi lascerà un ottimo punto di riflessione

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...