“La meccanica dei sentimenti” di Frank Iodice, Eretica editore. A cura di Ilaria Grossi

meccanica dei sentimenti.png

 

 

Gio Marealto, abbandona la sua professione di cardiologo, per divulgare in giro per il mondo, un articolo sulla meccanica dei sentimenti.

Un argomento che desta molta curiosità e fortemente sentito, perché razionalmente cerchiamo da sempre di dare un senso a tutto quello che ruota attorno all’Ingranaggio, motore di emozioni e sentimenti, l’amore a cui cerchiamo di dare una definizione ben precisa.

“Da quello che facciamo mentre ci godiamo miseramente le nostre gioie passeggere, si può capire quanto in basso ci siamo spinti per cercare gli ultimi brandelli di dignità che l’Ingranaggio ci ha concesso. Fuori dall’Ingranaggio, tutto diventa sporco e sbagliato. Te lo insegnano a scuola, in televisione, sui palchi elettorali. Fino a quando un giorno, non ti accontenti più di conoscere il perché della vita ma vuoi scoprire come. In altre parole, i suoi meccanismi.”

Attorno al protagonista, ruotano diverse donne, dalla moglie Eda che accetta i tradimenti di Gio, la ricercatrice di pietre preziose Galatea, sirena ammaliatrice di cui non riesce a sottrarsi e un ex infermiera da un passato da cui fugge, Resi, che per vivere balla e si prostituisce in un locale di Parigi, il Diable Bleau.

Parigi è la cornice di una storia dalle tante zone d’ombra, i suoi odori, le stanze di un albergo, un uomo il cui ricordo della mamma genera in lui odio, repulsione e un animo perennemente insoddisfatto e cinico, cerca il perché e il come dei meccanismi del cuore restando intrappolato nella rete della passione, lussuria e da ciò che attrae sempre l’uomo quando è vittima della vulnerabilità e della confusione emotiva, la strada più semplice in apparenza per raggiungere il benessere materiale e non sempre emotivo. E’ di Gio Marealto, lo sguardo in primo piano attraverso cui guardiamo gli altri e percepiamo il loro essere, a volte con distacco a volte come se non potesse viverne senza. Anche gli altri personaggi denotano un malessere, un insofferenza, una fragilità emotiva ben nascosta sotto una maschera e strati di pelle, un mal di vivere, una continua lotta per andare avanti, nonostante tutto.

Se Gio sembra essere il burattinaio che muove i fili a suo piacimento, ad un certo punto del romanzo qualcosa cambierà, resta intrappolato nella rete dell’inganno, della menzogna e del tradimento. Un finale che lascia l’amaro in bocca e consapevolezza della fragilità dell’uomo e di come l’imprevidibilità di un momento può toglierti le tue certezze, chissà se l’ha sentito anche Gio mentre ripeteva nella sua mente che

“Amare significa dare, non prendere”

E’ un romanzo con un buon ritmo, una lettura piacevole con uno stile diretto e senza filtri, solo alla fine svela le sue zone d’ombra dando così al lettore le tante risposte alla storia di un uomo e della sua vita, alla sua perenne insoddisfazione, il suo fuggire da un passato che torna, il suo cinismo che lo rende più freddo nel capire certi meccanismi e di cui però ne resta vittima e complice.

Buona lettura

Ilaria Grossi per Les Fleurs du mal blog letterario


Annunci

torna la Quixote editrice con un nuovo imperdibile libro “Il dilemma del negromante” di S.J. Himes.

Il dilemma del negromante ebook DEF.jpg

 

 

Trama

Anche l’amore può morire senza la fiducia.

Il fratello di Angel, Isaac, è tornato a casa, e i due cominciano a compiere lenti e imbarazzati tentativi per riavvicinarsi. Imparare a essere un fratello anziché una figura paterna, costringe Angel a correggere i propri comportamenti, ma Isaac rimane ancora un mistero. È stato semplicemente entrare nell’età adulta che ha allontanato Isaac da un Angel troppo protettivo, o forse il ragazzo porta con sé un segreto che impedisce loro di essere finalmente una vera famiglia? Daniel Macavoy, il nuovo apprendista di Angel, è diviso tra il suo legame con il negromante e le avide macchinazioni di suo padre. Trattandosi di un apprendista traumatizzato, con pericolosi buchi nella propria educazione magica, salvarlo potrebbe rivelarsi più difficile di quanto Angel pensava all’inizio, specialmente se il problema più grosso non è la vendetta, ma il senso di colpa. L’unico sole nella sua vita è Simeon, vampiro Anziano dell’unico Clan di vampiri di Boston. Vecchio di quattrocento anni e seducente come il peccato, Simeon è un guerriero e un saggio, paziente e astuto. La forza che Angel trae dalla sua devozione è immensa e il legame di compagni appena nato è saldo e sincero. Ma la fonte di magia nera che anima il signore dei non-morti, mette Angel nel bel mezzo di una battaglia per il potere tra il controllo su se stesso, il suo amante e la sua famiglia. In tutto questo, Angel è tormentato dalle attenzioni indesiderate di un mezzo-troll, le avventure di un drago in città, e un assassino che ha deciso di infestare i sobborghi e i vicoli notturni di Boston.

 

 

Dati libro

TITOLO: Il dilemma del negromante
TITOLO ORIGINALE: The necromancer’s dilemma
AMBIENTAZIONE: Boston
AUTRICE: SJ Himes
TRADUZIONE: Emma Donati
COVER ARTIST: Angelice Graphics and book cover Designer
SERIE: The Beacon Hill Sorcerer vol.2
GENERE: QLGBT Urban Fantasy
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 307
PREZZO: 3,99 € (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 19 novembre 2018

Oggi il blog consiglia “La dimensione del sogno” di Susanna Lazzarin. Imperdibile!

0.jpg

 

Il gufo

Notturno,
abbarbicato su un acero
se ne stava a bubolare

discorsi sapienti di carattere stellare.

Una stella cadde
ma lui non la vide.

Troppo intento a filosofeggiare,
i suoi occhi
rimasero fissi alla luna spettrale.

 

 

“La dimensione del sogno” è una raccolta di poesie in versi liberi che partendo dal mondo naturale descrivono un viaggio astratto attraverso ricordi e sentimenti, fino a precipitare negli abissi più oscuri dell’animo umano.

“Mia. il risveglio delle Anime” di Vincenzo Gammone. A cura di Milena Mannini

mia .jpg

 

Vi è mai capitato di avere dei ricordi, magari sotto forma di sogni, che vi sembrano così famigliari, come se appartenessero davvero al vostro passato?

Avete mai creduto nella lotta eterna tra bene e male? Questa è una guerra che ci circonda ogni giorno, è una guerra silenziosa che molti di noi ignorano, si lasciano scivolare addosso solo per difesa personale, perché la sopravvivenza di noi stessi è il nostro primo istinto.

L’autore affronta questo tema in un libro fantasy che ci porta molti spunti di riflessione.

Giovani, inconsapevoli di essere l’involucro di grandi esseri, che già una volta hanno lottato e vinto le forze del male

Quattro giovani che devono battere la diffidenza verso ciò che non conoscono, lasciare quello che era la loro vita, i sogli e gli affetti per ricominciare da capo.

Imparare a padroneggiare la magia che è dentro di loro, fidarsi dei nuovi compagni di viaggio ed essere pronti persino a morire per il bene di molti.

In questo primo capitolo l’autore getta le basi per la sua storia composta di personaggi che terranno compagnia al lettore per l’intera saga, e altri che con la loro presenza rendono la storia ricca di particolari, facendovi guardare al prossimo con occhi diversi.

Dario e Mia, due ragazzi la cui vita scorre come quella di chiunque altro adolescente, tra studio, amici e famiglia, con sogni più o meno grandi e difficoltà da superare.

Due ragazzi accomunati, da un passato che non avrebbero mai immaginato, e quando gli viene prospettato ciò che li aspetta, non esitano a lasciare tutto per intraprendere la loro nuova vita.

 

Che con questa preghiera io possa chiamarti, Dio della morte NEGAL, voglio invocarti. Sacrifico la vita di questo vergine umano, e con il suo sangue possa farti un reclamo. Chiedo la rottura di questo sigillo, per liberare quest’anima imprigionata forzatamente. Trasferiscila nel corpo di questo traditore, e che lui possa manifestare tanto terrore.”

 

Cominciano così un’avventura che solo nella loro fantasia poteva essere reale, e che ora invece diventa vita vera, nella quale s’impegneranno fin da subito perché è chiara la responsabilità che grava su di loro.

Chi saranno gli altri prescelti e quali le prove che insieme dovranno affrontare per sconfiggere il male?

Buona lettura Milena

Oggi il blog consiglia “Paradiso amaro” di Autumn Saper, Triskell editore. imperdibile!!

image001.jpg

 

 

Sinossi:
Elias Montgomery non torna a casa da anni. Nasconde la sua omosessualità sin dall’adolescenza e non ha mai trovato il coraggio di confessarla ai suoi genitori. Quando però suo padre Ethan muore, a distanza di neanche sette mesi dalla madre, Elias si trova costretto a tornare in Texas per organizzare il funerale e capire cosa fare del ranch.
Pensa di potersi occupare di tutte le incombenze in poco tempo e di tornare alla sua vita a Oklahoma City, ma la vita ha altri piani per lui.
Complici delle lettere e delle verità venute alla luce dopo quasi quarant’anni, Elias si troverà non solo a fare i conti con esse, ma anche con i suoi sentimenti e una rivelazione inaspettata che gli toglierà tutte le certezze. L’unico ad avere le risposte sembra essere zio Levi, ma saprà accettare quello che l’uomo ha da dire?

Dati libro

Data di pubblicazione: 16 Novembre

COLLANA: RAINBOW

Titolo: Paradiso amaro
Autrice: Autumn Saper

ISBN EBOOK: 978-88-9312-450-8

Genere: Contemporaneo
Lunghezza: 124 pagine

Prezzo Ebook: € 2,99

Torna l’attesissima rubrica i consigli di Katya. Oggi ci parla del libro “Le mamme ribelli non hanno paura” Giada Sundas edito da Garzanti.

giada-sundas-le-mamme-ribelli-non-hanno-paura-9788811673439-3-300x451.jpg

 

 

Appena ha sentito un piccolo cuore battere dentro il suo, Giada ha cominciato a essere madre. Ma solo quando l’ha stretta tra le braccia quella vita è esistita davvero. Un attimo prima Giada era una persona, un attimo dopo un’altra e per sempre. Perché quando nasce un figlio si rinasce di nuovo. Si rinasce madri. Da quel giorno ha studiato tutti i manuali esistenti in commercio e ha ascoltato ogni consiglio. Affinché Mya, il suo dono più prezioso, fosse al sicuro, protetta, amata. Eppure non sempre tutto le veniva come era scritto in quei libri o come le avevano detto di fare. Ed è stato allora che ha capito una grande verità: che non esistono regole, leggi, dogmi imprescindibili. Il mestiere di madre si fa ogni giorno, si impara sul campo tra una ninnananna ricca di parole dolci e un rigurgito che rimane su una maglia per giorni. Tra un abbraccio che arriva inaspettato e cambia la giornata e un cartone animato che si odia perché lo si conosce ormai a memoria. Non c’è una ricetta, nessuno la conosce. Le risposte sono dentro ogni madre, sono lì, nel profondo dove risiede l’istinto. Dove vive e cresce l’amore più incondizionato che si possa provare. Dove non c’è bisogno di consultare nessuna enciclopedia per sapere cosa è giusto fare. È l’imperfezione l’unica verità. La morbidezza di un bacio sbavato, la tenerezza di un gioco improvvisato con una mollica di pane, la bellezza di un codino che non riesce a star dritto. Sono queste le magie che scaldano il cuore e fanno un figlio felice. Perché sono loro a insegnare che anche sbagliando si può volare, anzi, si vola ancora più in alto.

 

 

Divertente, ironico, pieno di dubbi e paure “Le mamme ribelli ecc… ecc… “ è uno spaccato comico, ma molto veritiero dell’essere mamma oggi.

È impossibile non immedesimarsi.

Scritto bene, veloce, con aneddoti ed esperienze che ognuno di noi ha vissuto. Il cambio dei pannolini, la poppata, le uscite col passeggino e la borsa stracolma (ancora oggi porto borse enormi per metterci dentro mezza casa nonostante i miei figli siano ormai più che cresciuti).

Un libro carino anche per chi mamma non lo è ancora; non spaventatevi! Le isterie, la mancanza di sonno, la mancanza di tempo per se stesse e il vostro compagno, la casa sempre in disordine e i pranzi precotti da mettere nel microonde e via, possono scoraggiarvi e portarvi a chiedervi: ma chi me l’ha fatto fare?

Lo sguardo del vostro bambino, vi assicuro però, è la ricompensa più bella, gratificante e spaventosa che potete avere in cambio.
Leggete il libro, fatevi due risate, cercate di capire a cosa andate incontro e buttatevici a capofitto!

 

Oggi il blog consiglia “Puntando alle stelle” di Sarina Bowen, Quixote editore.

puntando alle stelle - cover.jpg

 

 

TRAMA:
Per una notte, avevano avuto tutto. La snowboarder professionista Stella Lazarus è da sempre innamorata del migliore amico di suo fratello, ma l’unica volta in cui ha provato a dimostrarglielo è stata rifiutata più in fretta di quanto ci si metta a dire “concorrente squalificato”. Fino a una felice notte a Tahoe, quando Stella riesce ad avere il suo uomo. Ma è davvero così? La mattina dopo, Stella e Bear si svegliano con una notizia orribile, una di quelle che ti fanno correre a casa, in Vermont, direttamente tra le braccia dei sensi di colpa e degli obblighi familiari. Per tutta la vita, Bryan “Bear” Barry si è attenuto a tre regole fondamentali: il suo amico Hank è destinato alla gloria, la sorella di Hank, Stella, è off-limits e lui sarebbe sempre stato in grado di gestire i percorsi tortuosi che la vita gli avrebbe messo davanti, ma nello spazio di due soli giorni tutte le sue convinzioni vanno in pezzi. Bear non riesce a credere di aver commesso un simile passo falso con Stella e anche nel caso in cui il suo migliore amico non stesse giacendo a pezzi in un letto d’ospedale, le sue azioni sarebbero state comunque imperdonabili. Determinato a fare di meglio, si dedica alla guarigione del suo amico, rinunciando all’unica persona che abbia mai amato. E l’unica di cui abbia davvero bisogno.

 

 

Dati libro

TITOLO: Puntando alle stelle

TITOLO ORIGINALE: Shooting from the stars

AUTRICE: Sarina Bowen

AMBIENTAZIONE: Vermont

TRADUZIONE: Bruna Martinelli

SERIE: Gravity #3

GENERE: Sport Romance

FORMATO: Ebook

PREZZO: € 3,99 su Amazon (disponibile in preorder)

DATA DI USCITA: 16 novembre 2018

Siete pronti? Oggi noi del blog ospitiamo un piccolo, grande talento, una graziosa adorabile autrice in grado di compiere miracoli con la penna: sto parlando di Melissa Pratelli con il secondo volume della sua spettacolare saga…Ecco a voi “I figli di Danu. La confraternita” Dark Zone edizioni!

Danu2Ebook.jpg

 

Trama

Dopo aver sconfitto un nemico mortale e aver rinunciato alle persone che amava per salvarle, Penelope Lee Johnson si prepara a tornare a scuola per il suo secondo anno alla St. George.
Lee non è un’adolescente come le altre: ha scoperto infatti di essere una Figlia di Danu, discendente di una stirpe di dei Celti dotati di poteri magici.
Con l’aiuto di un gruppo di ragazzi come lei, la Confraternita di Killin, Lee cercherà di imparare a padroneggiare il proprio potere e di trovare la sua vera identità, mentre tenta disperatamente di reprimere i propri sentimenti per il ragazzo che ama e che non ricorda più chi lei sia.
Intanto, una nuova minaccia incombe sui giovani maghi, sconosciuta e infida, che metterà a rischio l’incolumità di vecchi e nuovi amici.
Tornano i protagonisti de “I Figli di Danu” nel secondo, emozionante capitolo della saga.

 

Dati libro

Titolo: I Figli di Danu. La Confraternita

Serie: I Figli di Danu Saga Vol.2

Autore: Melissa Pratelli

Genere: Paranormal romance

Casa editrice: Dark Zone Edizioni

Data di uscita:
Cartaceo: 5 dicembre in anteprima per Più libri più liberi
Ebook: 20 dicembre

Formato: Cartaceo ed ebook

Prezzo ebook: € 2,99

Prezzo cartaceo: € 14,90

Pagine: 510

 

 

“The Outsider” di Stephen King, Sperling e Kupfer. A cura di Vito Ditaranto

download.jpg

 

 

È quasi ora di andare a letto.

Quando mi metto sot­to la doccia, guardo il mio corpo perfettamente normale: pelle normale, capelli normali, normali unghie delle mani e dei piedi, apparato genitale normale.

Certo ci saranno persone normali che preferiscono come me sapone senza profumo, la stessa temperatu­ra dell’acqua, la stessa consistenza nella stoffa degli asciugamani.

Fatta la doccia mi lavo i denti e sciacquo il lavandi­no.

Il mio viso nello specchio è il mio solito viso: è il viso che conosco meglio.

La luce irrompe nelle pupil­le dei miei occhi e porta con sé le informazioni che sono alla portata del mio periplo visivo, porta con sé il mondo; ma quando io guardo il punto dove la luce penetra vedo solo un nero profondo e vellutato.

La lu­ce vi penetra e il buio mi scruta di rimando.

L’imma­gine è nel mio occhio e nel mio cervello oltre che nel­lo specchio.

Spengo la luce nel bagno.

Vado a letto, e spengo la luce dopo essermi seduto sulla coperta.

L’immagine residua della luce arde nel buio.

Chiudo gli occhi e ve­do la coincidenza degli opposti nello spazio.

Prima le parole, e poi le immagini che sostituiscono le parole.

La luce è l’opposto del buio.

La pesantezza è l’op­posto della leggerezza.

La memoria è l’opposto della dimenticanza.

Ok, per entrare nelle tenebre devo aprire il mio libro.

Se non siete consapevoli del buio, non aprite questo libro.

“… riflettere sulla propria sanità mentale probabilmente non era un buon segnale. Era un po’ come pensare al battito del proprio cuore: se ti trovi nelle condizioni di doverlo fare, quasi certamente sei già nei guai…”

Il Buio è vivo, difficile da descrivere ma chi viene toccato dal Buio corre il rischio di smarrirsi e trasfigurare in modo inevitabile.

The Outsider è l’ultimo libro di Stephen King, autore di cui ho letto tutto più e più volte.

È indubbio che The Outsider ci sia stato presentato come un romanzo horror. La verità è, però, che questo libro non è un romanzo dell’orrore, io lo definirei più un thriller.

La sera del 10 luglio, davanti al poliziotto che lo interroga, il signor Ritz è visibilmente scosso. Poche ore prima, nel piccolo parco della sua città, Flint City, mentre portava a spasso il cane, si è imbattuto nel cadavere martoriato di un bambino. Un bambino di undici anni, Frank Peterson. A Flint City ci si conosce tutti e certe cose sono semplicemente impensabili. Le indagini scivolano rapidamente verso un uomo: Terry Maitland. Il suo arresto spettacolare, allo stadio durante la partita e davanti a tutti, fa notizia e il caso sembra risolto.

Solo che Terry Maitland, il 10 luglio, non era in città.

Ma allora chi ha ucciso Frank Peterson?

Né i nostri protagonisti né il lettore potranno mai immaginarlo prima della fine.

Il male ha molte facce. E King le conosce tutte.

Finalmente King torna a scrivere qualcosa che non mi abbia fatto storcere il naso.

“The Outsider”, finalmente, rimette un po’ in luce la grandezza di Stephen King, pur rimanendo lontano dagli splendori de “Il miglio verde” ma anche del più recente “22/11/’63”.

Questa storia si è rivelata piuttosto originale, nella prima metà un poliziesco-noir, per poi trasformarsi, in qualcosa di più simile al King che ci ha spaventati tutti.

Questa storia si ricollega con la trilogia di Mr. Mercedes. Molti hanno paragonato questo romanzo a “IT”, io personalmente lo trovo completamente diverso, l’unica assonanza tra i due romanzi è data da una leggera velatura di svrannaturale.

The Outsider è un romanzo davvero “imponente”. Un modo particolare di struttura narrativa, diverso dai suoi soliti lavori. I personaggi sono ben tratteggiati e molto ben costruiti, gli stessi danno al lettore la sensazione che ritorneranno in un prossimo romanzo.

Il ritmo della narrazione è serrato ma al tempo stesso, molto tecnico, inoltre durante la lettura si nota lo sfociare dell’autore verso tematiche soprannaturali.

La storia che inizialmente sembra paradossale alla fine dona al lettore il suo reale volto e la storia non appare mai scontata.

Leggendo quest’opera si attraversa un mondo in cui nulla è scontato dimostrando che l’apparenza inganna sempre. Solo un occhio e un cuore sensibile può cogliere quanto amore ci sia dietro tutto ciò. Un amore per i dettagli, che il maestro descrive in maniera inimitabile. Il libro, non è solo un thriller o un horror secondo molti, ma un viaggio profondo nel buio dell’animo umano, dove simbolicamente la lotta per ritrovare la verità scappando dalla realtà rappresenta l’atavica lotta tra il bene e il male.

Il libro può rappresentare un test squilibrante al lettore poco attento e facilmente influenzabile dalle immagini descritte che a volte possono assomigliare a incubi.

La penna di King è come sempre, sciolta e suggestiva, la cadenza è modulata in modo minuzioso con colpi di scena sempre dietro l’angolo.

Il maestro non fa scorrere il sangue nei palazzi, ma nelle vostre vene; non vi conduce in paesi lontani, ma vi porta in luoghi vicini; non vi espone al pericolo di essere divorati dai selvaggi, ma ve lo fa sentire sulla pelle; non si rinchiude in luoghi clandestini di perversione, ma vi porta dentro; non si perde mai nelle regioni della fantasmagoria, ma vi conduce in pozzo profondo e senza luce. Il luogo della scena è il mondo in cui viviamo; il nucleo del suo dramma è vero; i suoi personaggi sono estremamente reali; i suoi tipi sono i vostri conoscenti; le vicende che descrive sono conformi agli usi e ai costumi di tutte le nazioni civili; le passioni che egli dipinge sono le stesse che sperimento in me; sono le stesse motivazioni che le agitano, hanno l’energia che io riconosco in loro; le traversie e le afflizioni dei personaggi hanno la stessa natura di quelle che mi minacciano continuamente; egli ci mostra le cose che ci circondano.

Il rischio che correte non leggendo questo libro con occhi attenti è quello di perdere il vostro senso del reale, il vostro spirito si piegherebbe facilmente e senza fatica a visioni chimeriche, l’illusione potrebbe divenire la vostra realtà.

Non è esagerato definire quest’opera un capolavoro, il ritorno del Maestro alle grandi opere del passato.

Un libro da non perdere.

Ora “Sorridi”. E quando avrai un momento di smarrimento o indecisione, fermati, aspetta e senti il tuo cuore.

a mia figlia Miriam con infinito amore…vito ditaranto.

La Quixote editore è instancabile e oggi vi presenta “Seta” di K.C. Wells. Imperdibile!

seta -wells cover

 

 

Trama

 Matt Dornig la sua vita piace così com’è. Fare l’escort gli fa guadagnare abbastanza soldi da poter vivere nella sua città preferita, New York, e lo fa da abbastanza tempo da conoscerne le regole: non darlo via quando ci sarà sempre qualcuno che pagherà per averlo; lasciarli sempre desiderosi di averne di più; mai, mai innamorarsi di un cliente. Lucas Sawyer sta per mettere in discussione tutte le regole di Matt. È un uomo bellissimo che non avrebbe bisogno di pagare per far sesso, eppure Matt sa di essere l’ultimo gigolò di una lunga serie. Lucas vive una vita che Matt può solo sognare, ma che non sembra renderlo felice: c’è qualcosa che non va sotto quell’aspetto composto e sicuro di sé. E Matt sa anche che il suo tempo con Lucas non durerà per sempre: gli escort hanno una certa data di scadenza quando si tratta di lui.
Quindi cosa accade quando l’uomo che non ‘vuole’ relazioni comincia a mettere in discussione la sua vita? Lucas sta per imbarcarsi in un viaggio alla scoperta di sé… E la vita di Matt sta per complicarsi.

L’autrice

Nata e cresciuta nel nord-ovest dell’Inghilterra, K.C. WELLS ha sempre amato scrivere. Le parole sono importanti, punto e basta. Però, quando l’infanzia ha ceduto il passo all’età adulta, la vita si è messa di mezzo e lei ha smesso di scrivere. K.C. ha scoperto la narrativa erotica nel 2009, quando l’acquisto di uno di questi racconti ha portato alla sconvolgente scoperta che leggere di uomini innamorati gli uni degli altri è incredibilmente sexy. Nel 2012, un brutto momento della sua vita le ha fatto provare il disperato bisogno di fare qualcosa di creativo e una scoperta anche più sconvolgente attendeva dietro le quinte: scrivere di uomini innamorati gli uni degli altri è anche più sexy… K.C. adesso scrive a tempo pieno e ama ogni minuto della sua nuova carriera. Il computer portatile non ha ancora capito che cosa gli sia accaduto… e tutto quello che vuole è un attimo di riposo. Deve ancora abituarsi all’idea che ovunque vada K.C., lui deve andare con lei. E per quanto riguarda quegli uomini innamorati di cui scrive? La lista di storie che aspettano di essere raccontate diventa sempre più lunga…

 

Dati libro

TITOLO: Seta

TITOLO ORIGINALE: Silk

AUTRICE: K.C. Wells

AMBIENTAZIONE: Manhattan

TRADUZIONE: Calogero Marra

SERIE: A Material World Tale

GENERE: QLGBT Contemporaneo

FORMATO: Ebook PAGINE: 320

PREZZO: € 3,99 su Amazon (disponibile su Ku)

DATA DI USCITA: 2 novembre 2018