“Il Visitatore Notturno” di Jeffery Deaver, Rizzoli. A cura di Ilaria Grossi

“Essere intrappolato per sempre in un posto dal quale non posso sbirciare nelle vite degli altri”

Un thriller psicologico che “intrappola” il lettore nella mente del killer o artista del crimine, ossessionato dall’idea morbosa di spiare e osservare la  vita degli altri, attraverso i social, controllando la quotidianità e ogni dettaglio della loro abitazione.

Vi confesso che mentre leggevo, mi sentivo spiata e osservata e mi sono chiesta se aprire le serrature di una porta  è davvero così semplice come racconta una persona preparata come Il Fabbro.

Una nuova indagine coinvolgerà lo scienziato forense Lincoln Rhyme e la sua squadra.

Dopo essere stato sollevato dal proprio incarico a seguito di un processo non del tutto chiaro, Rhyme prosegue, con le indagini, nonostante tutto, l’obiettivo è riuscire a scoprire chi è Il Fabbro.

“Sono fatti della stessa pasta. Calcolatori. Artisti del crimine”

Ci si chiede, cosa spinge il Fabbro ad entrare in casa delle vittime, aprendo le serrature di ultima generazione in trenta secondi e ad eludere moderni antifurto.

Non uccide il Fabbro, né stupri né aggressioni.

Sposta roba, lascia segno della sua presenza mentre la vittima dorme. Gioca con la mente della vittima e la terrorizza.

Come dire “Io sono stato qui, in casa tua, ti ho spiato, osservato mentre riposavi e da questo momento non ti sentirai più al sicuro”

La caccia al visitatore Notturno, si intreccia con la storia della famiglia Whittaker e il processo di Buryak.

Ciò rende la trama narrativa molto fitta e avvincente, riuscendo nell’intento di attirare l’attenzione e la curiosità del lettore fino alla fine del libro. 

“A volte hai bisogno di fare del male, per la semplice gioia che ne deriva”

Buona lettura 

Ilaria per Les Fleurs du mal blog letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...