“I teschi di Malta” di Andrea Monticone, Buendiabooks. A cura di Anna Cali

I teschi di Malta di Andrea Monticone editato da Buendia Books è un thriller che vede come protagonista un ex pilota dell’esercito, Fabrizio Valori che è alla ricerca disperata di sua moglie, scomparsa all’aeroporto di Malta. 

Caso strano, scherzo del destino, chissà, abbiamo Elizabeth Mancini una ricercatrice e attivista di una ONG per i diritti dei migranti che sta scrivendo un libro sui cosiddetti “Teschi di Malta”. 

Subito Fabrizio non viene visto di buon occhio dalle forze dell’ordine che lo accusano della scomparsa della moglie, ma, lui lotterà con tutte le sue forze per portare a galla la verità e per dimostrare la sua innocenza. 

” «Io non ho intenzione di andare a mendicare attenzioni alla commissione, né all’università, perché ho la vaga sensazione che qui si passi nettamente di livello. E su quest’isola, a mio parere, l’unica persona che può saperne qualcosa sei tu.» «Io? E che vuoi che faccia un vecchio funzionario di consolato quasi in pensione come me?» «Non recitare con me, Frank.» «Psaila, Psaila, incrollabile romantico. Ma non ti guardi mai attorno? È vero che voi storici, peggio ancora se fate i romanzieri, avete qualche problema a inquadrare il presente, come se non ci stesse bene nelle vostre librerie. Ma la realtà è che quest’isola sta cambiando e gli equilibri di una volta non valgono più, non reggono più. Cosa credi che stiamo diventando? No, dai, lasciamo perdere e non vagheggiare troppo su di me. Io sono un vecchio rottame che sta qui, passando da un ufficio a una biblioteca, e cerca di tenere a galla una baracca. Mi sto spegnendo a poco a poco, come il passato che tu ami tanto. E chissà, forse anche come i Cavalieri”

 Un thriller che ti mette in crisi sin dalle prime pagine, creando una sorta di confusione in noi lettori. Un libro che tratta un tema molto attuale quello delle scomparse improvvise, che non hanno una ragione e non seguono un filo logico, eppure, il più delle volte vengono accusati i familiari o i parenti vicini. 

Fabrizio, il nostro protagonista principale viene descritto come un protagonista forte ma allo stesso tempo anche debole e con un tormento interiore che lo assilla.

Visioni, ombre, dubbi, sono questi gli elementi cardini di questo fantastico thriller! 

Lo stile che l’autore ha utilizzato è molto fluido, dettagliato e descritto bene anche nei dialoghi.

I capitoli non sono eccessivamente lunghi e grazie a un’attenta scrittura ti fa trovare all’interno di un vortice dove non riesci a smettere di leggere!

Io, aspetto con trepidante attesa il continuo!!

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...